in ,

Maria Ungureanu news: inquirenti di nuovo sul luogo della morte, svuotata piscina resort

Nei giorni scorsi i carabinieri coadiuvati dai Vigili del fuoco sono tornati nel resort di San Salvatore Telesino (Benevento), dove la sera dello scorso 19 giugno è stata trovata morta la bimba rumena di 9 anni, Maria Ungureanu, ed hanno svuotato la piscina in cui la piccola affogò.

Lo scopo degli inquirenti è stato quello di procedere alla misurazione del fondale della piscina, così da poter ricostruire con esattezza le dinamiche della morte della bambina, che il collegio difensivo dell’indagato per il presunto omicidio, il 21enne rumeno Daniel Ciocan, ritiene essere deceduta per cause accidentali (affogata in pochi metri d’acqua perché non sapeva nuotare) e non certo perché vittima di omicidio.

L’esito di questi ulteriori accertamenti e quello dell’esame autoptico e tossicologico sul corpo della vittima potrebbero essere determinanti per l’eventuale svolta nelle indagini, a tre mesi dall’accaduto. Anche la criminologa Roberta Bruzzone, che assiste i genitori della piccola Maria, di recente si è espressa favorevolmente sull’andamento delle indagini ed ha parlato chiaramente “imminente soluzione del caso”.

Domenica Live con Barbara D'Urso dal 18 settembre

Pomeriggio 5 Anticipazioni 28 settembre 2016, ultime notizie di cronaca in Italia

Alessandra Mastronardi fidanzato Facebook Instagram, quello che devi sapere su Alice de L’Allieva