in ,

Mariano di Vaio e Chiara Ferragni: i fashion-blogger più seguiti in Italia. Scopri il segreto del loro successo

I social sono il loro regno, in un mondo parallelo, virtuale, hanno costruito il loro impero, conquistando fama e visibilità condividendo ogni giorno i loro stati d’animo, i loro pensieri, i loro look, consigli di stile. Frammenti della loro vita. Sono i fashion blogger, le nuove icone della moda che, sostituendo eterei modelli e modelle, hanno preso il posto sulle prime pagine di magazine e rotocalchi. Ma il loro “natural ambiente” è il web, dove interagiscono col pubblico per lo più postando foto, a cui i fan rispondono a suon di like, che sono la loro fonte di successo, l’indice di gradimento. A detenere i primato del maggior numero di followers in Italia è un uomo, Mariano di Vaio, “Re” indiscusso di Facebook e leader di Twitter, piattaforma dove, dal lato femminile, Chiara Ferragni conta il maggior numero di seguaci. E’ quanto risulta da una ricerca condotta da Blogmeter sui 40 fashion blogger italiani più influenti del network, che individua nei due summenzionati influencer l’it-boy e la it-girl più apprezzati e seguiti dal pubblico nostrano.

Mariano di Vaio e Chiara Ferragni i blogger più famosi in Italia

Parlando in termini numerici, basti pensare che Mariano con i suoi contenuti prettamente fotografici, che lo ritraggono mentre indossa i capi d’abbigliamento firmati dai brand con cui collabora, e durante i suoi viaggi all’estero, come a Formentera, New York, e Hong Kong, vanta in media 500.000 followers in più ogni mese. Chiara Ferragni,invece, è La Blogger, colei che ha rubato dal mondo 2.0 un “concetto” e gli ha dato forma importandolo nel nostro paese. Poco avvezza al gossip e tanto concentrata sul suo lavoro, la moda, per questo piace: scatta e posta intensamente “senza spam”, come dire. Più di 250.000 i fan che seguono e condividono i suoi stati e i suoi originalissimi hushtag come #theblondesaladneverstops e #projectRunway.

 

Ma perché i blogger sono così popolari? Come si crea tutto questo successo? Gli hushtag, ossia delle sorte di etichette date a ciò che viene condiviso per contraddistinguere ed individuare i temi e/o soggetti trattati, è sicuramente un buon modo. Ma lo strumento fondamentale sono i social, in cui occorre essere sempre continuativamente presenti. Le piattaforme più utilizzate sono: Facebook, Twitter e Instagram, a seguire Google+, YouTube e Pinterest.

Fonte: Blogmeter

Foto: Mariano Di Vaio e Chiara Ferragni official Facebook

 

Juventus ha perso contro l'Atletico

Atletico Madrid – Juventus 1-0 risultato finale: decisivo Arda Turan

mazzarri allenatore inter

Inter – Qarabag Europa League: i convocati di Mazzarri