in

Marilyn Monroe: all’asta le radiografie che provano i suoi ritocchi estetici

Rimaste a lungo un mistero le operazioni chirurgiche cui Marilyn Monroe si sottopose, pare siano state definitivamente svelate. I raggi x, prova dei suoi interventi, e relativi appunti del defunto dott. Michael Gurdin su una personalissima e segretissima cartella sanitaria dell’attrice, attestano che subì interventi di chirurgia estetica per rimodellarsi, tra le varie cose, il mento e il naso.Marilyn Monroe ritocchi estetici al viso

La vera notizia è che i succitati documenti medici andranno all’asta il prossimo 9 novembre, con una base di partenza tra i 15 e i 20 mila dollari. Pare, inoltre, che l’attrice, morta nel 1962 in circostanze tuttora misteriose, avesse avuto una gravidanza extrauterina cinque anni prima della sua morte.

“Le voci che riguardano gli interventi di chirurgia estetica di Marilyn Monroe continuano a stupire i media e il pubblico” – afferma la casa d’aste Julien’s Auctions  di Hollywood“visto che il suo sguardo era così naturale, per molti è difficile credere alla notizia che nel 1950 la Monroe si sottopose al suo primo intervento di chirurgia estetica”, e ribadisce come i documenti fughino ogni dubbio. L’unico mistero rimane l’identità del venditore, finora sconosciuta, che avrebbe ricevuto la documentazione sulla diva in dono dal Dott. Gurdin.

Seguici sul nostro canale Telegram

un posto al sole

Un Posto al Sole anticipazioni 10-11 ottobre: la lettera di Simone per Viola

news italia

Stop al reato di clandestinità: passa l’emendamento dei Cinque Stelle