in ,

Marina Ripa di Meana a Domenica Live: polemica sulle pensioni minime e i pensionati d’oro

Nella polemica sulle pensioni minime e sui pensionati d’oro, anzi, su coloro che prendono vitalizi esagerati dopo aver accumulato privilegi su privilegi, nella puntata di oggi di Domenica Live, il contenitore pomeridiano di Canale 5, si è inserita Marina Ripa di Meana che, “lamentandosi” del fatto che percepisce una pensione minima e che non arriva a prendere nemmeno mille euro al mese, dopo aver lavorato duramente per una vita intera, ha acceso gli animi in studio scatenando ancora di più le ire di chi si scaglia contro i pensionati d’oro come il marito della stessa stilista.

Marina Ripa di Meana a Domenica Live non ha fatto altro che ribadire quanto detto già in precedenza nella trasmissione di Radio Club 91 denominata i Radoattivi quando affermò: “A 73 anni sono in pensione ma non sono ricca: la mia pensione non arriva neanche a 1000 euro. Quella di mio marito è di 12 mila euro ma è anche giusto dopo 40 anni di vita in politica“. Se un anno fa, la stilista, sembrava non lamentarsi troppo e aggrapparsi al marito, ora, invece, in trasmissione da Barbara d’Urso pare che le cose siano leggermente cambiate. Marina Ripa di Meana vorrebbe percepire una pensione adeguata al tempo che ha dedicato al suo lavoro.  La donna vorrebbe essere autonoma da sola senza dover contare sulla pensione d’oro del marito, il signor Ripa di Meana. In studio si è scatenato l’inferno. Alle parole della stilista si sono contrapposte quelle di diversi ospiti di Barbara d’Urso che hanno ricordato a Marina Ripa di Meana che vi sono persone che come lei hanno lavorato una vita intera e che come lei non arrivano a percepire mille euro al mese e non hanno nemmeno la fortuna di aver un marito che percepisce un vitalizio d’oro e che quindi stanno in fila ore e ore per farsi dare un pò di pane e un pò di verdura da qualche associazione che corre in aiuto dei “nuovi poveri”.

Marina Ripa di Meana si è scagliata poi contro le ultime novità sulle pensioni attirandosi ancora una volta le ire degli ospiti presenti in studio mentre sottolineava di non aver alcuna casa di proprietà ed evidenziava la buona condotta del marito, uno dei pochi politici non corrotti.

Nel bailame generale, fra pensioni, mutui e prestiti bancari, fra voci indignate e persone a favore, Matteo Colaninno, parlamentare del PD, ha detto che si sta lavorando affinché nel 2017 chi avrà 63 anni e 20 anni di contributi potrà decidere di andare tre anni e sette mesi prima in pensione solo, però, se appartenente a quelle categorie di lavoratori che fanno “lavori usuranti”e “pesanti” e potrà andarci, se le cose dovessero andare in porto, senza nessun costo di interesse, assicurazione.

L’argomento pensioni ha acceso particolarmente gli animi. I servizi mandati in onda da Barbara d’Urso, con le interviste in balera, hanno infiammato la polemica ancor prima che Marina Ripa di Meana chiedesse a Barbara d’Urso e allo staff di Canale 5 di chiamare in studio le persone che realmente percepiscono pensioni d’oro e non le mogli.

Uomini e Donne Andrea Damante e Giulia De Lellis

Grande Fratello Vip: Andrea Damante rivela che Giulia De Lellis è incinta

donna di 60 violentata da uomo conosciuto in chat

Vasto: accoltellata dall’ex marito mentre camminava in centro con un’amica