in

Mario Balotelli, maxi furto in casa: rubati gioielli e Porsche

Dopo la recente rissa in discoteca per un cellulare rubato, Mario Balotelli ha ora dovuto fare i conti con un furto di proporzioni nettamente maggiori. Al ritorno da una serata con il fratello Enoch, l’attaccante del Milan ha ritrovato la sua villa di Limido Comasco interamente svaligiata. Tra gli oggetti rubati, diversi gioielli ed orologi, ma soprattutto la sua Porsche S bianca. Per sua fortuna, l’automobile è stata ritrovata poche ore dopo a Legnano.

Video – Serie A, Napoli-Milan: la sfida tra Higuain e Balotelli

Secondo quanto riferito da “La Provincia di Como”, il calciatore avrebbe trovato al suo ritorno in villa le serrature forzate e la casa a soqquadro, per poi accorgersi qualche minuto dopo che i suoi preziosi sono stati portati via. I ladri non hanno invece toccato la sua Ferrari, l’automobile di maggiore valore del suo ricchissimo patrimonio di bolidi. Di certo, con un auto del genere, i ladri avrebbero attirato troppe attenzioni, così come è successo per la Porsche, prima rubata e poi abbandonata a Legnano per proseguire la fuga con il bottino di soli gioielli al seguito.

Soltanto pochi giorni fa, Mario Balotelli e l’inseparabile fratello Enoch sono stati protagonisti di una rissa al di fuori di una nota discoteca di Milano, dopo che alcuni ladri avevano rubato il cellulare del calciatore. Il bomber della Nazionale si è però accorto del furto ed ha inseguito i ladri, riuscendo così a recuperare il cellulare. Peccato che, in quest’ultima disavventura, lo scatto da sportivo non sia riuscito a salvare il suo intero patrimonio di orologi e gioielli costosissimi…

Seguici sul nostro canale Telegram

Francantonio Genovese deputato Pd

Arresto Genovese, per il sindaco di Messina: “nessuno è intoccabile, ha sporcato la politica”

Grillo e la gaffe su Dudù: “Da affidare alla vivisezione”, è polemica