in ,

Mario Balotelli uomo copertina su “Sport Illustrated”

L’attaccante della Nazionale azzurra e del Milan Mario Balotelli è l’uomo copertina e il protagonista di “Sport Illustrated”, la prestigiosa  rivista sportiva statunitense a diffusione internazionale. Il calciatore è stato intervistato in Florida, negli Stati Uniti, nel corso dell’ultima tournee dei rossoneri e ha parlato di diversi argomenti: dal razzismo alla politica. Mario Balotelli

Secondo Balotelli non si può debellare il razzismo se la gente non lo vuole ma lui farà tutto il possibile per combatterlo. Sulla copertina SuperMario è fotografato, ai bordi di una piscina, a petto nudo con le immancabili palme sullo sfondo. Il celebre calciatore è presentato come uno degli uomini più interessanti al mondo, amico di personalità influenti ma, nello stesso tempo, oggetto di odio razziale.

Balotelli parla a più riprese del razzismo e coglie l’occasione della sfida d’esordio in campionato del Milan a Verona per invitare i tifosi locali, notoriamente tra i più irriducibili in Italia, a non avere intemperanze nei suoi confronti. Ha inoltre assicurato che se si dovesse sentire qualche invettiva razzista non lascerà il campo, come ha fatto il suo amico Kevin Prince Boateng, per non incorrere in sanzioni. Il calciatore parla anche di politica rivolgendo un pensiero al presidente degli USA Barack Obama che considera un grande uomo e che con lui ci potrebbe essere una nuova svolta per tutti perché è il primo presidente di colore.

 

 

 

 

 

Seguici sul nostro canale Telegram

I due assassini e il complice

Stati Uniti: due adolescenti americani uccidono un Australiano per noia

Marion Cotillard

Marion Cotillard sostituirà Natalie Portman in “Macbeth”