in

Mario Biondo vittima di un «finto suicidio»: la madre a I Fatti Vostri svela nuovi retroscena finora sconosciuti

Mario Biondo vittima di un «finto suicidio»: la madre Santina ospite ieri, 12 novembre 2019, a I Fatti Vostri insieme al marito, svela nuovi retroscena finora sconosciuti e parla delle risultanze della terza autopsia che ha ancora una volta confermato la tesi del suicidio. In realtà per la famiglia Biondo Mario è stato ucciso. Nuovi particolari, quelli emersi, utili per comprendere meglio un giallo divenuto internazionale e tuttora irrisolto.

Emerso dalla terza autopsia «Un fatto che noi e i nostri periti avevamo segnalato: il colpo che Mario aveva subito nella tempia sinistra. Un segno che è risultato essere più ‘vitale’ dal segno sul collo … In questa nuova autopsia i CTU attribuiscono questo colpo ai movimenti che si hanno durante la fase di asfissia … Mario avrebbe sbattuto non si sa dove perché all’altezza della fronte non c’è una mensola, non c’è nulla. E poi in una fase asfittica i movimenti avrebbero comunque fatto cadere le piume, la brochure e tutti gli oggettini …» che erano sulla libreria alla quale Mario è stato trovato impiccato con una pashmina in seta. I piedi toccavano il pavimento e già questo elemento aveva da subito fatto ritenere alla famiglia ‘inverosimile’ l’ipotesi dell’impiccamento.

La foto del ritrovamento di Mario Biondo avvenuto a Madrid il 30 maggio 213:

Le gambe “lievemente piegate” secondo il medico legale spagnolo che eseguì la prima autopsia (attualmente indagato in Spagna per avere dichiarato il falso) le cui risultanze portarono ad una repentina chiusura del caso come suicidio, ma che dalla analisi delle foto del cadavere, così come venne rinvenuto, risultarono essere invece «completamente estese e i piedi scivolati in avanti … le braccia in avanti e soprattutto questo nodo (della sciarpa ndr) molto alto … Una volta persi i sensi mio figlio sarebbe dovuto cadere a terra. Quelle foto hanno tolto ogni dubbio se qualcuno pensava si fosse trattato di un suicidio: è omicidio», ha precisato mamma Santina a Giancarlo Magalli intento a ricostruire la scena del ritrovamento del cadavere.

Medico legale spagnolo indagato

Quella in oggetto una ‘sistemazione’ del corpo molto strana, anomala, e totalmente incompatibile con il suicidio per i coniugi Biondo, che lo hanno ribadito con forza ancora una volta. Il colpo alla tempia avrebbe potuto far perdere conoscenza a Mario che quindi sarebbe stato in balìa dei suoi assassini, ha aggiunto la signora Santina. «In questa nuova esumazione è stato fatto di nuovo l’esame sui capelli e Mario è risultato negativo alla cocaina (Contrariamente a quanto emerso nei primi esami autoptici ndr). Non era un abituale consumatore di cocaina». Per quanto riguarda invece le ricerche nella cronologia del pc di Mario Biondo ve n’era una che concerneva il rapporto tra droghe e infertilità (Biondo e la moglie, la showgirl spagnola Raquel Sanchez Silva, stavano cercando di avere un figlio senza riuscirci) «ma sicuramente quella ricerca non era riferita a lui», ha prontamente precisato la mamma di Mario. Raquel, hanno rivelato i coniugi Biondo, aveva inoltre già precedentemente fissato un appuntamento in clinica per sottoporsi alla inseminazione artificiale in data 5 giugno 2013, pochi giorni dopo la morte del coniuge. L’aspettativa per un evento così lieto (la nascita di un figlio) a maggior ragione allontana per la famiglia Biondo l’ipotesi che Mario si sia voluto togliere la vita. Non solo: quella sera, l’ultima della sua vita, aveva speso 850 Euro per la revisione della sua moto ed anche chattato con la sorella, mostrandosi felice per il fatto che i genitori sarebbero andati a trovarlo a luglio. Tutti comportamenti, questi, non attribuibili ad un soggetto che ha deciso di uccidersi di lì a poco.

«Noi non siamo dei pazzi: l’omicidio, come il suicidio, deve essere dimostrato. E in questi anni il suicidio non ce l’hanno mai dimostrato […] Dalla perizia informatica, leggendo i vari messaggi che Mario aveva salvato, abbiamo scoperto che tra lui e Raquel c’erano attriti però Mario a noi non ha mai detto nulla, non voleva mai che noi ci preoccupassimo … Mio figlio non ha mai avuto problemi di depressione e aveva sempre una soluzione per ogni problema per la sua vita e per quanto riguarda la nostra, ci incoraggiava sempre». Secondo Santina Mario sarebbe stato ammazzato per avere scoperto qualcosa di molto grave che avrebbe potuto rovinare la vita di qualche personaggio che gli gravitava attorno. Qualcuno che «Si è mosso bene» e l’ha messo dunque a tacere per sempre inscenando un suicidio. «Noi non ci fermiamo, che sia ben chiaro. Mio figlio merita giustizia!», ha concluso la donna dopo avere evidenziato l’atteggiamento reticente della vedova Biondo in fase di indagini preliminari ed ostile nei riguardi suoi e del marito, che da anni combattono per avere verità e giustizia.

Potrebbe interessarti anche: Mario Biondo news, autopsia falsificata: sconcertante ammissione del medico legale

Massimo Boldi intervista a Mattino 5: con Irene Fornaciari «la vita va avanti…»

Martina Colombari oggi, erotismo e carnalità lasciano senza fiato: «Eccellenza italiana»