in

Mario Bozzoli news: bossoli di proiettile nella fonderia di Marcheno

Caso Mario Bozzoli ultime news: tra le importanti indiscrezioni trapelate sul giallo di Marcheno durante la puntata di Chi l’ha visto? andata in onda venerdì scorso, anche un inquietante ritrovamento fatto dagli inquirenti nella prima fase di indagini. Si tratta di alcuni bossoli di proiettile. Un elemento indiziario, questo, che farebbe ipotizzare anche che l’imprenditore 50enne, misteriosamente scomparso dalla sua azienda la sera dell’8 ottobre 2015, possa essere stato ucciso a colpi di arma da fuoco.

caso bozzoli news quarto grado

Una ipotesi corroborata anche da quanto riferito all’epoca dei fatti da un operaio, il quale disse ai magistrati di aver visto i nipoti di Mario, Alex e Giacomo Bozzoli (indagati a piede libero per l’omicidio insieme agli operai Oscar Maggi e il senegalese Aboagye «Abu» Akwasi), gettare delle pistole nel forno della fonderia. Ancora è mistero fitto su quanto accaduto quella sera in quella fabbrica, tuttavia gli elementi indiziari raccolti finora dalla procura portano dritti ai nipoti dello scomparso, in particolare Giacomo Bozzoli, che odiava suo zio e non ne faceva mistero. Ci sono infatti diversi testimoni che affermano che il ragazzo detestava l’uomo e lo voleva far fuori, tanto da avere in passato ordito un piano “perfetto” per ucciderlo e far sparire il cadavere.

Potrebbe interessarti anche: Mario Bozzoli news figlio: Giuseppe racconta il comportamento sospetto dello zio Adelio la sera della scomparsa

Giacomo Bozzoli così come suo fratello Alex e il padre Adelio, fratello dello scomparso, erano in cattivi rapporti con Mario. Liti ed incomprensioni continue avvenivano in fonderia, anche alla presenza di testimoni. E proprio il giorno in cui è scomparso – ha riferito Irene, moglie di Mario – doveva affrontare vis a vis i suoi parenti-soci per chiedere chiarimenti e spiegazioni in merito alla scoperta di una fattura che provava come i nipoti avessero ordito una truffa a suo danno. La magistratura reputa altamente probabile che proprio in quel contesto di accesa discussione sia maturato l’omicidio. Le lunghe indagini ed accertamenti effettuati dalla dottoressa Cristina Cattaneo sui residui dei forni hanno confermato che Mario Bozzoli non è stato gettato in uno di essi, e che quindi il suo cadavere sia stato portato fuori dalla fonderia, probabilmente nei minuti immediatamente successivi al delitto. Un anomalo movimento di camion si verificò infatti in quelle ore, e anche Giacomo Bozzoli uscì in auto per poi tornare poco dopo, inspiegabilmente. Cosa andò a fare? Nella sua vettura c’era il cadavere dello zio?

Autocertificazione vaccini, sfida Grillo-Presidi, ma il Ministro: «Polemica surreale»

Chi è Giulia Grillo: biografia, curriculum vitae e pensiero sui vaccini del nuovo Ministro della Salute

Chi è Danilo Toninelli: biografia e curriculum vitae del Ministro delle Infrastrutture e Trasporti del Governo Conte