in ,

Mario Frick saluta il Liechtenstein: da bomber a difensore in 22 anni di nazionale

Scommettiamo che i neofiti del calcio italiano sentendo il nome di Mario Frick, colonna portante della nazionale del Liechtenstein, non avranno alcun tipo di reazione. Per chi invece, già seguiva il calcio nei primi anni 2000 e soffre di una certa nostalgia, sentendo la notizia che Frick dice basta con la nazionale, certamente sobbalzerà sulla sedia. Lunedì sera, contro l’Austria, Frick dirà addio alla nazionale dopo 22 anni di onorata carriera, durante i quali è sempre stato il bomber della piccola nazionale del Liechtenstein. Frick arriva in Italia nel lontano 2000, precisamente ad Arezzo dove resta per una stagione segnando 16 gol, poi il passaggio al Verona e i 4 anni alla Ternana dove lascia il ricordo più bello (133 presenze e 44 gol) e, infine, i tre anni a Siena dove Frick non ha rispettato tutte le aspettative (88 presenze e 13 gol).

Con l’avanzare dell’età Frick si è reso conto di non poter più essere quell’attaccante letale che aveva dimostrato di essere durante la sua avventura in Italia, tra Arezzo, Verona, Ternana e Siena. La maglia è sempre la numero dieci, ma il ruolo è ben diverso. Frick, infatti, si è tagliato i capelli e si è riciclato difensore centrale, iniziando la sua nuova calcisitica e dando l’impressione di essere tutt’altro giocatore. Frick, grazie ai suoi 21 anni, 355 giorni, 123 presenze, è entrato nella storia non solo del Liechtenstein ma del calcio mondiale: è infatti il terzo giocatore, dopo l’ecuadoregno Hurtado e il nordirlandese Jennings, per anni passati in nazionale.

L’avventura di Frick con il Liechtenstein non è stata certamente ricca di grandi vittorie, ma qualche soddisfazione il 41enne attaccante,ex attaccante se l’è levata. Dall’esordio contro l’Irlanda del Nord nel 1994, alla prima vittoria della storia del Liechtenstein contro l’Azerbaijan, al gol del momentaneo 2-2 contro la Germania di Bierhoff (partita finita 8-2). Ovviamente, Frick è anche il primo marcatore della nazionale del Liechtenstein con 16 centri.

cuoco italiano ucciso francia

Cuoco italiano ucciso in Francia: è giallo sul delitto

John Lennon pubblica imagine

John Lennon ed Imagine: l’inno alla pace che dopo 44 anni è ancora capace di scuotere le nostre coscienze