in

Mario Giordano svela come è stato assunto da Vittorio Feltri: retroscena inedito

Si è raccontato ad Italia Oggi Mario Giordano, giornalista, saggista e conduttore tv italiano, direttore del TG4 dal 27 gennaio 2014 al 6 maggio 2018 e dal giorno successivo direttore delle Strategie e dello Sviluppo dell’informazione Mediaset. Il 53enne originario di Alessandria ha raccontato nel corso dell’intervista come decisiva per la sua carriera sia stata la figura di Vittorio Feltri. Un retroscena inedito riportato anche stamani da “Libero Quotidiano”.

Mario Giordano svela come è stato assunto da Vittorio Feltri

Il primo contratto importante Mario Giordano lo deve al direttore di Libero quotidiano: «Lavoravo alla Informazione, che chiuse nel 1995. Ero disoccupato con due figli a carico. Mi arrangiavo e cercavo lavoro ovunque. Scrissi a Feltri, all’epoca direttore del Giornale, una lunga lettera che ovviamente lui non lesse mai. Poi gliene scrissi un’altra, di sole tre righe, ironica, in cui incolpavo le Poste italiane di non avergli consegnato la prima!». Il conduttore di Fuori dal Coro ha poi aggiunto: «Quella seconda lettera gli piacque e mi fece fare un articolo di prova su Giorgio Fossa, candidato alla presidenza di Confindustria. Andai nella sua fabbrica di Gallarate, scrissi un ritratto, lo mandai a Feltri. Mi ritrovai in prima pagina sul Giornale della domenica. E poi venni assunto!». A Italia Oggi Mario Giordano (che ieri era forse particolarmente in vena di sviolinate) ha chiosato: «Vittorio Feltri mi ha insegnato a fregarmene di tutto e di tutti e a dire quello che bisogna dire. È stato il maestro di una sana anarchia”. Altri “maestri suoi” Marco Travaglio e Gad Lerner.

Contro Halloween, contro le zucche

Da molti critici Mario Giordano viene definito “un guitto, un istrione, ai limiti di Funari“. Forse non a torto, considerando la sua arringa contro Halloween, andata in onda a Fuori dal coro su Rete 4. Un commento che non ha affatto disturbato il giornalista: «Funaresco è un gran complimento. Io credo nella semplicità e nel calcare la mano. Ma per dire le cose in maniera chiara e semplice bisogna averle capite e studiate bene. Io lavoro così». 

leggi anche l’articolo —> Vittorio Feltri ammette: «Ho avuto una relazione con una politica di ‘Forza Italia’»

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di "UrbanPost". Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il suo percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi" e “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Bianca Atzei Instagram, la foto da piccola è dolcissima: «Una star anche da piccola!»

Giorgio Manetti: «Gemma Galgani? Ormai fa parte dell’arredamento di ‘Uomini e donne’»