in ,

Marito e moglie sgozzati in casa nel Casertano: ricercato figlio

Aggiornamento ore 19:20 – Rintracciato e sottoposto a fermo Graziano Afratellanza, il 40enne figlio delle vittime accusato dell’omicidio dei suoi genitori nella loro casa a Parete, nel Casertano.

*****

Marito e moglie sgozzati in casa nel Casertano: due persone sono state trovate senza vita all’interno della propria abitazione nella mattinata di oggi, lunedì 20 novembre.

Il macabro ritrovamento all’interno di un appartamento a Parete, in provincia di Caserta. Sul posto sono intervenuti i carabinieri. Le vittime, marito e moglie, avevano rispettivamente 82 e 79 anni. Il medico legale giunto sul posto, da un primo esame dei cadaveri ha potuto constatare l’evidente presenza di diverse ferite da arma da taglio al collo inferte a entrambe le vittime. I carabinieri del reparto territoriale di Aversa e della stazione di Parete sono intervenuti sul posto intorno alle 9:30 di oggi, in una abitazione sita in via Scipione l’Africano.

TUTTE LE NEWS DI CRONACA OGGI, 20 NOVEMBRE: LEGGI SU URBANPOST

I coniugi son stati sgozzati. Si cerca il figlio, presunto responsabile del duplice delitto. Francesco Afratellanza e Antonietta Della Gatta, questi i nomi delle vittime, sono stati trovati morti nella loro abitazione, e secondo le prime risultanze mediche sarebbero stati uccisi questa notte. A rinvenire i cadaveri è stata la nuora, moglie di Pietro, un dei tre figli della coppia. La donna ha subito avvertito i carabinieri e sanitari del 118 i quali, giunti sul posto dopo pochi minuti, non hanno potuto far altro che confermare il decesso della coppia.

Il ritrovamento dei cadaveri

Marito e moglie erano privi di vita sul letto matrimoniale, evidenti le ferite di arma da taglio al collo. Gli inquirenti al momento sono alla ricerca di uno dei figli della coppia, Graziano, che risulta irrintracciabile. Si è appreso che l’uomo sarebbe affetto da depressione e che in passato avrebbe più volte tentato il suicidio, sia in casa che nel terreno di famiglia. In queste ore è ricercato dai carabinieri di Parete e Aversa, che hanno effettuato dei posti di blocco nelle strade di Parete che conducono nelle città dell’agro aversano.

“Li conoscevo personalmente. Parete è una piccola comunità e ci conosciamo tutti. Con loro spesso chiacchieravamo, erano brave persone, molto umili, che facevano gli agricoltori. Conosco anche il figlio, so che andava in campagna a lavorare”, queste le parole del primo cittadino di Parete, Gino Pellegrino, in lacrime dop aver appreso del duplice delitto. “Stamani ho saputo che in passato il figlio aveva subito un Tso. In ogni caso non se l’era mai presa con i genitori che, ripeto, sono persone che non hanno mai creato tensione”, ha aggiunto.

CARLO TAVECCHIO DIMISSIONI

Carlo Tavecchio si è dimesso: l’annuncio dopo vertice-lampo Federcalcio

Fontana intervista Fingers Cross

Marco Aurelio Fontana mtb intervista esclusiva: “Fingers Cross esperienza positiva, mi piacerebbe una seconda medaglia olimpica”