in ,

Marò, l’Italia richiama l’ambasciatore in India

Il ministro degli Esteri Gentiloni ha dichiarato che richiamerà in Italia il nostro ambasciatore a Nuova Delhi. Non si tratterà però di una rottura dei rapporti diplomatici con l’India. Nel frattempo il ministro della Difesa Pinotti dichiara che Massimiliano Latorre non ripartirà dall’Italia verso l’India. Il marò era ritornato a casa per curarsi in seguito all’ictus che l’aveva colpito durante la prigionia indiana. “Non è un atto di sfida né una volontà di scontro” ha dichiarato il ministro, ma un gesto dovuto all’impossibilità di riportare nel subcontinente indiano una persona gravemente malata.

In India rimane quindi per ora solo Salvatore Girone, il secondo dei marò a cui la Corte Suprema indiana ha rifiutato il rimpatrio, così come era stato chiesto dal Governo italiano. Desta preoccupazione ora il fatto che l’Italia avesse puntato tutto sulla collaborazione con le autorità indiane, senza ricorrere all’arbitrato internazionale. Ma Nuova Delhi sembra aver chiuso, ancora una volta, i canali di comunicazione con il nostro Governo ed è possibile che gli sforzi di questi mesi risulteranno infine vani.

Caso Yara ultime notizie

Caso Yara, Massimo Bossetti incastrato da un filmato: il suo furgone girò per un’ora intorno alla palestra di Yara

Spanglish su La7

Stasera in tv: Quarto Grado speciale e Spanglish