in ,

Maryland, provette virus vaiolo dimenticate in frigo: erano lì dagli anni ’50

Il virus del vaiolo, dichiarato ufficialmente estinto in tutto il mondo dal 1980, in realtà sopravviveva, celato, dentro provette custodite in un laboratorio di sanità americano, nel Maryland. Le provette dei campioni della malattia – ben 6 – erano in frigorifero dagli anni cinquanta, nel campus del National Institutes of Health, e sono state rinvenute casualmente, durante un’operazione di pulizia.Provette vaiolo

Sistemate dentro una scatola di cartone, in frigorifero, e dimenticate. Non risulta abbiano mai causato problemi per la salute, in quanto debitamente sigillate. Tuttavia, benché nessuno sia mai stato esposto al rischio di contagio, come hanno assicurato i Centers for Disease Control and Prevention (Cdc) di Atlanta, non si può certo negare che questa inadempienza avrebbe potuto avere gravi conseguenze.

Secondo la medicina, i campioni del virus erano già inattivi da tempo, ma comunque non si spiega come e perché quei campioni di Vaiolo ancora sopravvivevano, mai catalogati come tutti gli altri ufficialmente in possesso delle autorità. L’Organizzazione Mondiale per la Sanità, infatti, ne aveva ordinato la completa distruzione, dopo aver consolidato gli unici 2 campioni rimasti, stabilendo che fossero assegnati ai Cdc ad Atlanta e in Russia.

decreto competitività rifiuti in mare

Sostanze tossiche e scarichi in mare: inquinamento in aumento con il decreto Competitività

relax e benessere

Yoga: rilassarsi con 5 posizioni