in

Maschera purificante viso: mele e uva, frutti d’autunno per una maschera “fai da te”

Col cambio di stagione la nostra pelle risente della mancanza di sole e di aria buona, fattori che aiutano a mantenere un aspetto tonico e brillante durante l’estate. Quindi, complice lo smog, la pelle torna a essere opaca e piena di impurità. I frutti di stagione, però, vengono in nostro soccorso e diventano gli ingredienti ideali per preparare una maschera naturale e purificante “fai da te”, agendo come veri e propri detergenti della pelle. Mele e uva, infatti, combinati insieme, aiutano la formazione di nuovo collage, sollecitando il processo di rigenerazione delle cellule dell’epidermide, e, altresì, aiutano ad eliminare le impurità, agendo con un particolare effetto idratante e detergente che dona luminosità.

www.donnaclick.it

Preparazione: Prendete un  grappolo di uva e schiacciate i chicchi. Dall’amalgama che ottenete trattenete la buccia e i chicchi. Il succo tenetelo da parte per berlo. Frullate la pelle degli acini di uva e i chicchi con una mela e applicate il composto  sulla pelle. Lasciate agire la maschera per un quarto  d’ora, quindi lavate la faccia con sola acqua per rimnuovere il composto. Le vitamine A e la C aiuteranno a eliminare le cellule morte che si accumulano in superficie. Inoltre, l’uva contiene una sostanza con proprietà altamente purificanti, il resveratrolo, che rende più giovane la pelle. Premuratevi di essere costanti nell’effettuare una volta a settimana l’applicazione della maschera, altrimenti il trattamento non produrrà effetti.

Segnaliamo che le stese proprietà benefiche si ottengono anche con una maschera a base di latte di mandorla e circa duecento grammi di germogli di soia, frullati insieme.

Foto articolo: www.donnaclick.it

Spray sperimentale per lavarsi

Doccia addio, in futuro ci laveremo con uno spray

Uomini e Donne anticipazioni, Trono Classico: Jonas geloso di Rama Lila