in ,

Massimiliano Latorre oggi, duro attacco della moglie: il Marò eroe per l’Italia ma “padre assente”

Marò Massimiliano Latorre oggi, duro attacco da parte della moglie. Il fuciliere di Marina protagonista insieme al collega Salvatore Girone delle ormai note vicissitudini che li hanno portati in India, dove sono rimasti confinati per anni in quanto accusati di aver ucciso per errore due pescatori del posto scambiati per pirati, al largo delle coste del Kerala, accusato dalla donna di essere un cattivo padre.

“Ha quasi del tutto abbandonato i suoi figli. Non è venuto nemmeno al compleanno dei 18 anni della più grande. Ormai se ne disinteressa e non rispetta minimamente le decisioni del giudice”, sono queste le parole molto pesanti espresse da Rosalba Ancona a Repubblica.it. Il loro è da tempo un matrimonio finito, nei prossimi giorni avrà infatti luogo l’udienza per il divorzio. “Nessuno vuole mettere in dubbio il suo operato all’interno della Marina, ma come famiglia siamo distrutti. L’ultima volta che ha visto i suoi figli è stato lo scorso agosto: adesso forse li incontrerà qualche giorno per le vacanze di Natale. Ma hanno bisogno di un padre presente, che si occupi di loro”.

Retroscena dolorosi quelli relativi alla vita privata del Marò Latorre, che del resto già la figlia Giulia (nata da una precedente relazione) aveva rivelato qualche anno fa a mezzo stampa, dicendo di non avere rapporti con lui.

Giulia Latorre intervista a Pomeriggio 5: “Non sento mio padre, non so come sta”

Rosalba parla addirittura di minacce ed episodi di violenza, che in passato l’avrebbero portata a sporgere querela, poi ritirata: “L’ho fatto quando c’è stata la questione in India. Mio marito doveva già affrontare grossi problemi e non volevo aggravare la sua posizione. La priorità per tutti noi era che tornasse a casa sano e salvo. Adesso però la situazione è cambiata”. Latorre è in Italia dal 2014, quando venne colpito da un ictus. Oggi vive a Roma ed ha nuova compagna.

“Quando abbiamo saputo quello che era accaduto a Massimiliano in India, ci siamo fatti forza l’un con l’altro. Cercavamo un modo per avere notizie e per rassicurare i ragazzi”, ora la moglie di Latorre è pronta a combattere un’altra battaglia, non solo quella del divorzio ma anche quella relativa alla ‘gestione’ dei figli. “Vorrei semplicemente che rispettasse quanto gli ha imposto il giudice sulle visite. Hanno bisogno del padre: nonostante tutto lo vedono come il loro eroe, lo adorano. E’ un loro diritto”. Questioni affettive ma anche economiche: “A volte si ‘dimentica’ di far fronte ad alcune spese. Devo occuparmi da sola di tre figli e quanto riceviamo da lui non ci permette quasi di sopravvivere”.

Seguici sul nostro canale Telegram

terremoto caramagna piemonte

Terremoto nel Cuneese: scossa magnitudo 3.0 a sud ovest di Caramagna

abolizione dei vitalizi

Manovra Finanziaria 2018, i vitalizi tornano in auge: battaglia Pd vs M5S