in ,

Materassi per bambini: cosa scegliere per il riposo

Il benessere del riposo del bambino è fondamentale per la sua crescita fisica, per la sua spina dorsale e per la sua salute. Quindi ci sono delle accortezze da seguire anche nella scelta del materasso. Esiste una normativa che stabilisce alcune caratteristiche fondamentali per un sonno tranquillo e sicuro.

Questa stabilisce che: il materasso deve essere resistente e stabile, le cuciture solo nella superficie laterale, le etichette sul perimetro e non devono esserci lacci, bottoni o stringhe, che possano essere ingeriti dal bambino. I fabbricatori di materassi devono sottoporre i loro prodotti a collaudi per garantire queste sicurezze. Per i neonati l’ideale è un prodotto atossico, lavabile in lavatrice. Per il bambino fino a due anni, scegli materassi di almeno 12 cm di spessore.

Dopo i tre anni, il materasso deve essere confortevole ma non troppo morbido. Il materasso deve essere sempre pulito, e aerato almeno una, due volte la settimana. Ogni tanto bisogna invertire la posizione cambiando lato, testa-piedi perché si deformi meno nel tempo. I materassi in lattice, materiale naturale, anallergici, sono molto elastici e ideali per il riposo del bambino. I materassi a molle, più “antichi” sono i meno utilizzati per i lettini da bambini. I materassi in waterfoam, schiumati ad acqua, sono molto traspiranti, anti acari e anallergici quindi molto usati per culle e lettini.

Basket Nba, Draymond Green arrestato per violenza domestica

Euro 2016, bambino portoghese consola tifoso francese: brividi [VIDEO]