in

Maternità anticipata 2013, cos’è e come funziona

Mai sentito parlare di maternità anticipata? Si tratta del periodo che “precede” il famoso congedo per maternità che di solito dura 5 mesi.

La gestante nei mesi che precedono l’interdizione obbligatoria dal lavoro può richiedere il periodo di maternità anticipata, ma solo se:

  • Persistono problemi di salute che mettono a rischio la gravidanza, allora in quel caso è opportuno un periodo di riposo.  In questo caso, la legge tutela lo stato di salute della gestante e del nascituto.
  • Nel caso in cui l’mbiente di lavoro potrebbe mettere in serie condizioni di pericolo la salute del bambino e della donna.
  • Se il lavoro che ricopre la gestante può mettere in pericolo lo stato di salute della stessa, esempio maneggiare prodotti chimici o sollevare pesi, il datore di lavoro ha l’obbligo di non poter spostare la lavoratrice su altre attività.

neonati

La maternità anticipata può essere richiesta se la gestante è una lavoratrice dipendente a tempo indeterminato e determinato, oppure:

  • Per lavoratrici a progetto e categorie assimilate
  • Per lavoratrici che svolgono prestazioni occasionali
  • Per lavoratrici che sono associate in partecipazione
  • Per  libere professioniste che versano i contributi nella gestione separata.

Incidente stradale per Elia, ecco le foto

Serbia: ultras minacciano i calciatori con una tomba in campo