in ,

Mattarella, Quirinale: tagli agli alloggi di servizio, via i dipendenti non necessari

Via agli sprechi, e al personale superfluo. Così il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha deciso di di rivoluzionare la concessione degli alloggi ai dipendenti che vivono al Quirinale. Il provvedimento sarà reso attivo da Settembre, quando l’elenco delle persone che occupano i 58 appartamenti del Quirinale sarà drasticamente ridotto.

Sarà consentito rimanere all’interno dei palazzi del Quirinale solo a quelle persone che abbiano “esigenze di reperibilità”. In questo modo gli spazi liberati potranno essere restituiti ai cittadini per uso pubblico, o trasformati in uffici. La rivoluzione è stata messa in atto grazie ad un decreto presidenziale varato lo scorso 6 agosto.

Il decreto prevede il versamento di un canone per tutti gli inquilini, che dovranno poi liberare gli appartamenti entro due anni. Per stabilire il canone di ogni spazio abitativo il Quirinale si è rivolto all’Agenzia del Demanio. Gli affitti vanno dagli 821 euro per un appartamento di 25 metri quadrati ai 4.533 per un appartamento di 224 metri quadrati. I dipendenti dovranno pagare da subito una somma pari al 30 per cento del totale, importo che arriverà al 60% nel 2016, per poi versare l’intero importo nel 2017. All’inizio del 2018, dovranno poi abbandonare l’appartamento dove hanno vissuto.

sean penn 55 anni attore regista

Sean Penn film: 55 anni dell’attore e regista “maledetto e ribelle”

Fantacalcio Serie A prima giornata : ecco su chi puntare