in ,

Matteo Renzi a Brescia: scontri tra centri sociali e polizia, feriti un agente e un carabiniere

Il premier Matteo Renzi, ha presenziato oggi, 3 novembre 2014, all’assemblea degli imprenditori di Brescia. Ha parlato di un’Italia che tra qualche anno potrà essere la locomotiva d’Europa. Fuori dalla Palazzoli, l’azienda che ha ospitato l’assemblea, ci sono stati alcuni scontri tra centri sociali e polizia, dai quali sono rimasti feriti un agente ed un carabiniere (ora già medicati).

200 Circa sono stati i manifestanti che hanno utilizzato fumogeni e petardi, e hanno lanciato sassi e bottiglie. I centri sociali hanno cercato, in seguito, di aggregarsi al corteo della FIOM che, però, a sua volta ha rifiutato. Contro gli agenti, che cercano di impedire al corteo di avvicinarsi alla Palazzoli, sono stati lanciati: uova, fumogeni e anche qualche pietra. Su uno striscione della Fiom vi è la scritta: “Renzi non hai mai lavorato giù le mani dal sindacato”.

Matteo Renzi consenso personale

Matteo Renzi a Brescia: “L’Italia dei prossimi anni sarà la locomotiva in Europa”

WhatsApp ultime novità

WhatsApp novità: chiamate vocali in arrivo dal 2015