in ,

Matteo Renzi padre indagato: “Se colpevole pena doppia, ecco cosa penso dei magistrati”

Matteo Renzi non ha dubbi. L’ex Presidente del Consiglio e Segretario del Partito Democratico, nella giornata di ieri, ha commentato così la posizione di suo padre, indagato nell’ambito dell’inchiesta Consip: “Se mio padre ha commesso qualcosa, non solo deve andare a processo ma deve avere anche una pena doppia. Mio padre deve essere processato se i giudici lo riterranno opportuno.” Matteo Renzi, infatti, ha affermato come lui sia: “Dalla parte dei magistrati anche quando c’è di mezzo mio padre. Vogliamo essere chiari: stiamo parlando di soldi pubblici e allora se ci sono ricatti e reati, se ci sono tangenti c’è il dovere di fare i processi. Noi siamo persone perbene, non abbiamo paura dei processi. Anzi. Erano quelli di prima che facevano i lodi e il legittimo impedimento per non fare i processi. Si va in tribunale e si guarda chi ha ragione e chi ha torto.”

—> TUTTO SULL’INCHIESTA CONSIP

Matteo Renzi, inoltre, durante l’intervista a Otto e Mezzo su La7, ha evidenziato come ci sia una netta differenza tra lui e Beppe Grillo: “Non sto in un partito guidato da un pregiudicato, io ai miei principi ci tengo. Io ho una fedina penale diversa da Beppe Grillo.” E poi, il giustizialismo del Partito Democratico: “Se la buttiamo sulla questione processuale e penale – ha aggiunto – devo dire con molta forza, a tutela della comunità di persone che ho rappresentato, a iniziare dal Pd, che si aspetta la sentenza sempre, si è garantisti e si rispetta la presunzione di innocenza”.

—> CHI È ALFREDO ROMEO

Quanto al ministro dello Sport Luca Lotti, indagato per rivelazione di segreto e favoreggiamento nell’ambito dell’indagine avviata dalla Procura di Napoli sulla corruzione in Consip, Renzi non ha dubbi: “Non deve assolutamente dimettersi. Lo conosco da anni e la sua famiglia deve sapere di avere in casa una persona estremamente onesta. Non accetto processi sommari. Luca Lotti è indagato insieme al comandante generale dell’Arma dei Carabinieri Tullio Del Sette. Sono pronto a scommettere che Lotti e Del Sette, cui va la mia stima, non hanno commesso niente. Ma sta ai magistrati valutare”.

Diretta Avellino-Venezia dove vedere in tv e web gratis

Diretta Avellino – Perugia dove vedere in tv e sul web Serie B: probabili formazioni e aggiornamenti

Giornate FAI di primavera: date 2017

Giornate FAI 2017 di primavera: ecco le date, aprono in tutta Italia 1.000 luoghi magici