in

Matteo Ricci, un corteo non autorizzato terrorizza la famiglia del sindaco di Pesaro

Manifestazione non autorizzata sotto casa di Matteo Ricci, sindaco di Pesaro, presidente di Ali e coordinatore dei sindaci del Partito Democratico. Decine e decine di persone si sono radunate sotto casa del sindaco, che sui social  ha commentato: “Siete degli squadristi”. (Continua a leggere dopo la foto)

Corteo Matteo Ricci

Matteo Ricci, la manifestazione dei no vax sotto casa sua a Pesaro

Nella serata di mercoledì 28 luglio 2021 una manifestazione non autorizzata è giunta sotto la casa del sindaco di Pesaro Matteo Ricci, procurando sconcerto e preoccupazione tra i suoi famigliari. Secondo le parole del primo cittadino pronunciate a Zona Bianca sembra che per mezz’ora un corteo di no vax, abbia urlato, inveito e suonato al campanello della casa di Ricci spaventando la sua famiglia. Secondo la testimonianza del sindaco, il corteo era guidato “da uno dei capi del movimento #IoApro”.

Matteo Ricci ha usato parole forti per commentare l’episodio. Il sindaco di Pesaro ha sottolineato che “ci sono grandi responsabilità delle forze dell’ordine”, perché ritiene inconcepibile che una manifestazione giunga sotto casa di un cittadino, per di più con un ruolo istituzionale, e che si suonino i campanelli senza che nessuno intervenga.

Matteo Ricci è stato tra quei sindaci che fin da subito hanno sostenuto che “vaccinarsi è un dovere civile” ed è sempre stato favorevole all’introduzione del Green Pass. Sostiene infatti che l’introduzione della Certificazione Verde possa incentivare la vaccinazione e così garantire una ripresa economica più rapida. Per usare le parole del sindaco: “Essere contro il Green Pass oggi significa essere per le chiusure”.

La reazione del sindaco

Il sindaco di Pesaro ha raccontato sui social il suo sgomento. Ha scritto senza mezzi termini: “Da non credere. E io non ci sono neanche a casa, con famiglia e figli increduli e spaventati. Siete degli squadristi, vergogna. La libertà non sapete neanche cosa sia”. Ha proseguito poi sottolineando che “vaccinarsi è un dovere morale, come ha detto il presidente Mattarella”.

Tante le persone che si sono strette intorno al primo cittadino pesarese. Immediata è stata anche la reazione del Comitato Salute e Diritti. Ha spiegato che “a Pesaro stasera c’è stata una manifestazione, ma era alla Palla, non era una manifestazione no vax ed è finita alle 21:30. Ci dispiace per lei ma la manifestazione si è svolta pacificamente. Quindi c’erano due manifestazioni stasera? La nostra è stata molto partecipata e ci si è chiesti dove fossero le istituzioni”.

Green pass manifestazioni

In piazza contro il green pass, manifestanti gridano: “Liberi di scegliere”

pensioni news

Riforma delle pensioni, tutte le ipotesi sul tavolo dopo Quota 100: “Non si tornerà alla Fornero”