in

Matteo Salvini, “Anatomia di uno scatto”: il nuovo gioco di Nicolas Lozito su Facebook

Matteo Salvini, leader della Lega, è il vincitore delle elezioni europee. La Lega, dopo lo spoglio elettorale di questa notte, 27 maggio 2019, è risultato essere il primo partito in Italia. Una vittoria che Matteo Salvini attendeva con ansia e per questo il ministro degli Interni ha voluto ringraziare subito tutti i suoi elettori con un post pubblico sui social. Matteo Salvini è apparso su Twitter con un cartello in mano sul quale si può leggere: «1° partito in Italia. Grazie». Lo scatto in posa di Matteo Salvini, ritratto nel suo storico ufficio di via Bellerio a Milano, non è passato inosservato e il giornalista del Nicolas Lozito ha pensato bene di iniziare un gioco su Facebook con i vari utenti mirato a riconoscere più oggetti possibili nascosti nella libreria alle spalle di Salvini.

Leggi anche –> Elezioni Europee 2019 risultati, Salvini ringrazia e bacia il Crocifisso: «Affido a Maria il futuro del Paese!»

Il post di Nicolas Lozito su Facebook

Il giornalista Nicolas Lozito ha condiviso sul suo profilo Facebook lo scatto di Matteo Salvini lanciando un gioco. Il giornalista, infatti, ha chiesto a tutti i suoi seguaci su Facebook di aiutarlo ad individuare più oggetti possibili nascosti nella libreria che fa da sfondo alla foto di Salvini. Questo gioco è stato chiamato dal giornalista: «Anatomia di uno scatto: i riferimenti dietro Salvini». I riferimenti individuati da Nicolas Lozito sono stati tantissimi:«Foto autografata di Franco Baresi, foto di gite e calcio giovanile e biglietti di vecchi concerti, bastone di montagna intagliato, acqua di Pontida, una campana, una targa, il Leone di San Marco, libro su Cassano Magnago, paese di Bossi, la foto di Putin (più in là, il libro su Putin di Gennaro Sangiuliano), il libro ‘Leggenda Milan’, il capello ‘Make America Great Again’ di Trump, statuetta Gufo del 4 marzo, icona di Gesù, bottiglia di vino, Tapiro d’oro di Striscia la Notizia, candeline compleanno dei 45 anni, bastone selfie, libro ‘La crociata di Himmler, ritratto di sé stesso, cappello dei Carabinieri e libro di Lilli Gruber». Lozito è stato un ottimo osservatore e ha lanciato la sfida a trovare altri oggetti.

Pubblicato da Nicolas Lozito su Domenica 26 maggio 2019

I commenti al post di Lozito su Facebook

La sfida lanciata dal giornalista Nicolas Lozito nel trovare più oggetti possibili nella libreria immortalata nella foto di Matteo Salvini è stata accolta e sono iniziati così i primi commenti, più o meno ironici nei confronti del ministro. Un utente Facebook ha scritto: «Camicia stirata male. Si vede che è cambiata la mano». Un altro ha aggiunto: «A me sembra di vedere anche una “faccia da schiaffi” nella parte centrale superiore della foto». Dunque sembra essersi scatenata una vera e propria a gara a chi scova l’oggetto più particolare. Chi vincerà?

Leggi anche –> Elezioni europee 2019, risultati: trionfa la Lega, tracollo M5S, il Pd c’è

Moby e Tirrenia lavoro da sogno: pagati per andare in crociera, 10mila euro per un solo giorno

GF16, «Tutti raccomandati»: solo Erica ha fatto il provino, shock tra i concorrenti