in ,

Matteo Salvini a Domenica Live: prima contro il Sud poi contro l’Europa

Dopo quanto accaduto a Napoli, Matteo Salvini si è recato nello studio di Domenica Live, oggi, 12 marzo 2017, per un faccia a faccia con Barbara d’Urso che ha controbattuto, punto su punto, al leader della Lega Nord prendendo le difese dei suoi conterranei napoletani e ha chiesto al suo ospite come mai prima la Lega fosse contro il Sud e ora sia contro l’Europa. La d’Urso ha continuato ad incalzare Matteo Salvini per scoprire come mai ora il suo partito fosse così interessato al Sud d’Italia. I napoletani non dimenticano i cori di Salvini in cui diceva che erano un popolo che puzzava. I video circolano ancora in rete e ogni volta riaprono vecchie ferite e fanno in modo che la credibilità del leader perda punti. Salvini, oltre ad annunciare di aver detto ben di peggio a causa del rigore regalato alla Juve, ha così rinnovato le sue scuse al popolo partenopeo.

Come annunciato sulla sua pagina Facebook Salvini è approdato a Domenica Live oggi per spiegare meglio i punti del suo programma politico: “Alle 14 sarò a Canale 5 ospite di Barbara d’Urso per portare in diretta le mie proposte e la vostra voce: chi mi fa compagnia?“. Forte delle duemila persone che si sono recati a sentire il suo comizio Matteo Salvini ha portato a Barbara d’Urso tre simboli della nuova battaglia che farà a Strasburgo ovvero: un limone siciliano, un sacchetto di riso lombardo e dell’olio calabrese. Secondo Salvini l’Europa sta togliendo agli italiani le loro eccellenze per vendere “olio della Tunisia, arance e pomodori dal Marocco …  l’Italia riparte solo se difende la sua terra e il suo mare …. “.

Sulla Campania Salvini a Domenica Live ha anche detto:” è la prima Regione italiana che esporta malati…. io spero di dar voce alla gente per bene che al Sud c’è” mentre sulla querelle con il sindaco napoletano de Magistris ha aggiunto: “A me spiace per i napoletani che ce l’hanno come singolo” e anche: “i napoletani ti pagano per fare il sindaco non per fare il capo ultrà contro Salvini“.

Qualche ora fa, invece, Salvini ha postato sulla sua pagina Facebook un lungo sfogo su quanto accaduto a Napoli scrivendo: “Buona domenica e GRAZIE. Grazie ai tantissimi Napoletani e Campani perbene che sono venuti a sostenermi ieri.Alle mamme e ai papà di bimbi autistici che combattono perché la Regione non lasci i loro figli senza un sostegno. Ai ragazzi dei Vigili del Fuoco che hanno vinto un concorso e vorrebbero essere assunti. Ai medici che vorrebbero ospedali migliori. Ai disoccupati che non chiedono favori ma un lavoro degno, senza dover scappare all’estero. Ai residenti delle case popolari ostaggio di clandestini e abusivi. Ai poliziotti e ai carabinieri che vorrebbero lavorare tranquillamente, senza centri a-sociali che sfasciano le città. Agli avvocati che vorrebbero processi con tempi brevi e certi” e aggiungendo con : “GRAZIE a chi c’era, per conoscersi, per capirsi e per superare vecchie diffidenze, e a chi ci ha seguito sui social (un milione di persone raggiunte su FB e #SalviniNapoli primo a livello nazionale su Twitter!) noi cambieremo Napoli, il Sud e l’Italia intera. E poi toccherà all’Unione Europea, una gabbia da cui liberarsi. GRAZIE, sono orgoglioso, emozionato e determinato! P.s. Sull’indegno sindaco De Magistris non spreco parole: come diceva Totó ci sono uomini (che lavorano) e caporali (che sfruttano). A voi decidere fra chi piazzarlo.

Seguici sul nostro canale Telegram

SCHETTINO VIDEO YOUTUBE

Francesco Schettino oggi, video su YouTube per difendersi: ecco il racconto di un’altra verità

uomini e donne gossip martina luchena

Uomini e Donne gossip: Martina Luchena non ci sta e replica così a Riccardo e Camilla