in

Matteo Salvini Elisa Isoardi tradimento, Vittorio Sgarbi: “Bravo lui, essere cornuti in Padania è diverso che esserlo in Sicilia”

Matteo Salvini ed Elisa Isoardi, a una settimana di distanza dal presunto tradimento della giornalista ai danni del leader del Carroccio, arriva il commento di Vittorio Sgarbi. Il critico d’arte, ormai diventato a tutti gli effetti opinionista TV e figura di spicco dei social network nostrani, si è concesso una serie di pensieri pubblicati sul settimanale Chi, in edicola da domani mercoledì 26 luglio 2017. Chi ne esce rinforzato da questa vicenda? Per Sgarbi non ci sono dubbi: “Matteo Salvini promosso.” Anche perché il leader del Carroccio ha avuto la capacità di non cadere in provocazioni.

>>> Matteo Salvini: cosa c’è dietro il bacio di Elisa Isoardi? <<<

Sebbene abbia un’attenuante: “Cornuto? All’apparenza, almeno. Ma ci dobbiamo credere? Intanto, propriamente in caso d’esame, o di incidente probatorio, dobbiamo dire che ci sono corna e corna: le corna al Nord sono un’altra cosa delle corna al Sud.” sottolinea Vittorio Sgarbi sulle colonne del settimanale diretto da Alfonso Signorini. E ancora, prosegue il noto critico d’arte sul caso Salvini-Isoardi: “Quanto al Centro, anche qui la prospettiva cambia in considerazione della latitudine: essere cornuti a Zagarolo è diverso da essere cornuti a Orgosolo. Alla situazione di disagio si risponde in modo diverso. Ma il comandante in capo della Lega Nord non può tradire le sue origini, la sua fede e il suo credo, che si fondano sulla superiorità antropologica e civile del Nord rispetto al Sud, per comportarsi come un cornuto primario di Corleone.”

>>> Tutto sul mondo del gossip <<<

Per Vittorio Sgarbi, inoltre, ci sono alcune cose che non tornano. Possibile che Elisa Isoardi sia stata così ingenua da farsi paparazzare in bella vista consapevole del rischio? Per l’opinionista TV si è trattata di una dichiarazione di guerra a tutti gli effetti: “Una vera e propria sceneggiatura concepita nel dettaglio. Le donne non sempre agiscono per istinto, ma conoscono meglio dei maschi il sapore della vendetta. Perché tanta crudeltà?”  Il motivo è reso noto da Sgarbi: “Come mi dicono i miei informatori, l’incontro con la marocchina Ahlam El Brinis in una discoteca veneta il 7 giugno aveva avuto un seguito privato anche se probabilmente non compiuto.” Matteo Salvini avrà imparato la lezione? Come rivela su Chi Vittorio Sgarbi: “(…) Ha capito la lezione e nel suo futuro ci saranno meno marocchine, come dovrebbe suggerirgli anche la fede leghista. Ma l’uomo è debole. E lo fu anche il buon Matteo.”

Barbara D’Urso, Gerard Butler e la conduttrice TV: più di una semplice amicizia?

Maltempo in arrivo: temporali, bombe d’acqua e grandinate al centro-Sud (FOTO)