in

Matteo Salvini indagato per i voli di Stato: inchiesta su 35 viaggi

Il leader della Lega Matteo Salvini è indagato per abuso d’ufficio nell’inchiesta su alcuni voli di Stato utilizzati quando era anche ministro dell’Interno. La notizia è stata riportata questa mattina dal Fatto Quotidiano e dal Corriere della Sera. Secondo quanto emerge, le verifiche riguarderebbero 35 viaggi effettuati dall’ex ministro dell’Interno. La Procura di Roma, dopo aver ricevuto il fascicolo dalla Corte dei conti, ha iscritto Salvini nel registro degli indagati e ha trasmesso le carte al Tribunale dei ministri, competente a indagare su eventuali reati commessi dal leader della Lega nell’esercizio delle funzioni ministeriali.

matteo salvini indagato

Matteo Salvini indagato: le trasferte sulla “Ferrari dei cieli”

”È a questo organo – scrive il Fatto Quotidiano – che spetta il compito di acquisire documentazione e atti, per poi decidere se archiviare o procedere. La vicenda riguarda alcune trasferte dell’ex ministro a bordo di velivoli di Polizia e Vigili del fuoco. Alcuni voli sono avvenuti su un Piaggio P-180, un bimotore noto come ‘la
Ferrari dei cieli’ per i suoi arredi di lusso”. Sulla vicenda, in seguito ad alcuni articoli di stampa, la Corte dei Conti aveva aperto un fascicolo che si era chiuso con l’archiviazione e l’invio degli atti alla Procura ordinaria.

piaggio p180

Matteo Salvini indagato, Toninelli: «C’è un rilievo morale, c’è un rilievo politico»

Per il momento il leader della Lega, impegnato nel tour elettorale in Calabria, non ha commentato la vicenda. C’è da registrare invece il commento di Danilo Toninelli (M5S), ministro dei Trasporti all’epoca dei fatti. «Non sono un magistrato – ha detto intervenendo ad Agorà su Rai 3 – Per me c’è un rilievo morale, c’è un rilievo politico».

>> Le ultime notizie di UrbanPost

anna tatangelo instagram

Anna Tatangelo Instagram, zoom ‘pericoloso’ sul decolleté esplosivo: «Adrenalina pura!»

nunzia de girolamo

Nunzia De Girolamo Instagram, mostra felice un regalo: «Buttalo, finisce tutto sul lato B»