in ,

Mattia Perin Instagram, orgoglio fascista e insulti ai tifosi: social-dipendenza da strapazzo

Brutto vizio quello dei social network per i giovani calciatori. Prima, Mario Balotelli, ormai placatosi, ne era il re incontrastato: polemiche, risse verbali, cinguettii al vetriolo e messaggi poco consoni su Instagram. Adesso, invece, il nuovo bad-boy non deve attaccare una porta ma difenderla: il re delle gaffe targate social network, ahinoi, sta diventando Mattia Perin; il giovane portiere, classe 1992, alle prese con un grave infortunio – auguri di una pronta guarigione – ha continuato a dare spettacolo su una vecchia foto postata due settimane fa. Il colpevole di turno? Alberto Gilardino, reo di aver siglato il gol vittoria nello spareggio salvezza tra Palermo e Frosinone condannando, di fatto, i ciociari alla retrocessione.

E direte voi, adesso cosa c’azzecca Perin in tutto questo? Il portiere del Genoa e della Nazionale italiana è di Latina e da sempre, tra pontini e ciociari, scorre di tutto eccetto che buon sangue; i tifosi del Frosinone, proprio contro il Palermo, gli hanno dedicato uno striscione molto duro dopo il suo infortunio, ma son pur sempre imbecilli da strapazzo e porsi al loro stesso livello è il più grave degli autogol.

“A Vallecorsa cambiò la storia – si legge nel commento di Mattia Perin in risposta a un tifoso del Frosinone – tuo nonno parla arabo mentre il mio fondò littoria!” Insomma, una caduta di stile di basso rango: le frasi muovono alla Seconda Guerra Mondiale quando Latina fu città del Duce, Benito Mussolini, mentre Frosinone risultò essere terra di conquista per le milizie marocchine con gli stessi soldati che violentarono un grandissimo numero di donne ciociare. Insomma, in storia Perin prenderebbe 8, anche 9 forse: peccato sia da bocciare irrimediabilmente sull’utilizzo dei social network. E la società Genoa, in tutto questo, quando vuol battere un colpo? Le scuse successive del portiere della Nazionale non possono far altro che sorridere: calcio, politica e campanilismo, un tris da brividi.

radiohead nuovo tour 2016

Radiohead nuovo singolo 2016, Burn The Witch: il ritorno social della band [VIDEO]

kim kardashian furto arrestato autista

Kim Kardashian Instagram, non tutto è social: “Ecco cosa non faccio vedere”