in

Maturità 2019, nuova simulazione prima prova: tracce ufficiali Miur

Oggi 26 marzo 2019 sul sito del Miur è stata pubblicata una nuova simulazione della prima prova, quella di italiano, il primo scoglio che dovranno affrontare gli studenti delle scuole superiori. Si tratta della seconda esercitazione per gli allievi che tra qualche mese dovranno confrontarsi con il temuto esame di maturità, che come saprete è notevolmente cambiato. Le tracce ufficiali del Miur, dopo essere state proposte agli studenti, resteranno comunque online e a disposizione dei maturandi.

Maturità 2019: le tracce scelte dal Miur per la seconda simulazione

Oggi alle 8,30 sul sito del ministero dell’Istruzione, come previsto dalla circolare n. 2472 dell’8 febbraio scorso, sono arrivate le tracce della prima prova, che andremo a vedere nello specifico.
Il prossimo 2 aprile invece toccherà alla pubblicazione di esempi di tracce per la seconda prova scritta, che è diversa a seconda dell’indirizzo della scuola a cui si appartiene. Come accaduto il 19 febbraio scorso, gli studenti avranno ben 6 ore di tempo a disposizione per svolgere la prova. Potranno avere soltanto un dizionario di italiano e uno bilingue per i candidati di madrelingua non italiana. Vediamo ora insieme in cosa consistono le tracce di questa seconda simulazione, che sono così articolate:

  • Tipologia A: analisi del testo;
  • Tipologia B: testo argomentativo;
  • Tipologia C: tema di attualità.

Per la prova tipologia A sono state caricate dal Miur due tracce: la prima è incentrata sull’analisi della lirica L’agave sullo scoglio, inclusa nella quinta sezione, Meriggi e ombre, della raccolta Ossi di seppia del 1925, la prima del poeta ligure ermetico. La seconda invece propone l’analisi testuale di un brano in prosa, tratto dal XV capitolo de Il fu Mattia Pascal, il noto romanzo di Luigi Pirandello, pubblicato nel 1904. Per la prova di tipologia B sono state scelte invece Il marketing del Made in Italy di Selena Pellegrini, edito nel 2016; poi un articolo di Guido Castellano e Marco Morello, Vita domotica. Basta la parola, pubblicato su «Panorama», 14 novembre 2018; infine un altro pezzo scritto da Paolo Rumiz, L’eredità del 4 novembre. Cosa resta all’Italia un secolo dopo la vittoria, apparso su «La Repubblica» il 2 Novembre scorso. Chiudiamo con la prova di tipologia C di cui sono state dal Miur caricate due simulazioni: la composizione di una riflessione sui temi del viaggio e del racconto partendo da Sì, viaggiare (con libri e scrittori), un articolo tratto dal numero 1599 del «Corriere della Sera», che porta la firma di Tim Parks, e in ultimo una traccia incentrata sulla nostalgia, prendendo come testo di partenza La nostalgia ferita, edito da Einaudi, di Eugenio Borgna.

Maturità 2019: le tracce complete scaricabili in word e in pdf

Chi volesse leggere le simulazioni complete in pdf e in formato word e consultare anche quelle somministrate lo scorso febbraio 2019 non deve fare altro che recarsi sul sito ufficiale del Miur. Vi basterà cliccare qui. 

leggi anche l’articolo —> Maturità 2019 prima prova: online gli esempi delle tracce del Miur (i pdf delle simulazioni)

 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di UrbanPost. Nasce a Frosinone il 13 febbraio del 1991, quando in Ciociaria la neve non si vedeva da anni e l’Italia tirava un sospiro di sollievo per la fine della guerra del Golfo. Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il brillante percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi", “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Stefano De Martino e Belen Rodriguez: la battuta squallida di Fatima Trotta

Stuprano 19enne americana e le inviano il video: arrestati tre giovani della Catania bene