in

Max Mara: possibilità di assunzioni e formazione in Italia e all’estero

Nata nel 1951 come piccola impresa a carattere familiare, Max Mara è oggi un punto di riferimento della moda italiana e internazionale. L’azienda emiliana vanta infatti 40 società con più di 5,000 dipendenti ed è presente in 108 paesi nel mondo.

max-mara_

Il gruppo Max Mara cerca oggi nuove figure da formare e inserire nei propri punti vendita, sia in Italia che all’estero. Per partecipare è necessario candidarsi dalla pagina dedicata alle carriere del gruppo “lavora con noi” e registrare  il proprio CV nel form.
Ecco le proposte offerte:

Percorso di sviluppo professionale in area retail, volto alla formazione dei futuri Shop Supervisor che si occuperanno della gestione delle catene retail in tutto il mondo
Area Manager Junior Estero Germania: il ruolo si occupa dello sviluppo e del presidio delle relazioni commerciali, della rete vendita e dei progetti distributivi per i Brand del Gruppo
Area Manager Junior Estero: si occupa dello sviluppo, monitoraggio e presidio dei mercati esteri e delle relazioni internazionali; previsione di vendita e progetti distributivi; verifica degli andamenti di mercato
Addetto/a Ufficio Stile: attività di supporto allo staff dell’Ufficio Stile per le fasi di progettazione e avanzamento della collezione. Il/la selezionato/a dovrà inoltre effettuare schizzi sia a mano che a computer, ricercare materie prime, partecipare alle fiere di settore e archiviare la documentazione
Assistant Product Manager Junior: attività di supporto al Product Manager nel raggiungimento degli obiettivi di redditività attraverso il management e lo sviluppo del prodotto
Retail Supervisor: si occupa della gestione dei negozi di proprietà presenti sul territorio nazionale. Supporta lo Store Manager nella gestione dei punti vendita e del personale

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Marocco: due adolescenti si baciano teneramente in strada, lui finisce in carcere lei riformatorio

Irlanda libera dal tabacco entro il 2025: fumare diverrà un calvario