in ,

Maxi rissa a Expo: apprezzamenti pesanti a una ragazza, 8 arresti

Maxi rissa in Cascina Triulza, all’Expo di Milano, dove otto persone sono state arrestate in seguito a dei disordini scaturiti dalla reazione stizzita di una giovane ragazza che non avrebbe gradito gli apprezzamenti pesanti e fin troppo espliciti ricevuti da tre venditori di profumo del mercato etnico, due tunisini e un egiziano.

Il fatto è accaduto ieri sera intorno alle 19.30: la ragazza destinataria dei complimenti non graditi ha 25 anni ed è di origine egiziana e si trovava ad Expo insieme a 5 connazionali ed una 23enne italiana. Dopo gli apprezzamenti ‘coloriti’, il venditore le ha spruzzato addosso del profumo, a quel punto la ragazza se l’è presa e ha chiesto l’intervento del fidanzato.

Da lì è nato un acceso diverbio tramutatosi in rissa, che ha richiesto l’intervento delle forze dell’ordine. Con l’arrivo dei carabinieri sono scattate le manette per gli otto protagonisti della baruffa, di età compresa tra 18 e 31 anni. Le due ragazze son state medicate all’ospedale di Garbagnate Milanese, rimaste ferite nel tentativo di separare i contendenti. La giovane egiziana ha riportato 15 giorni di prognosi, l’italiana 3 per un occhio nero.

Lorenzo Yamaha Rossi

Scontro Rossi-Marquez: Yamaha non ha gradito la reazione di Lorenzo, è rottura?

utero in affitto beatrice lorenzin

Carne rossa, ministro della Salute Lorenzin: “Nessun allarme”