in

Mediaset serie tv, Gotham: la città di Batman raccontata con gli occhi del detective Gordon

Autunno pieno di novità per Mediaset Premium, che si appresta a regalare al pubblico delle imperdibili chicche dal mondo delle serie tv d’oltreoceano. C’è grande attesa per Gotham, il prequel che racconta le vicende del mondo di Batman e dei suoi acerrimi nemici visti dagli occhi del detective James Gordon, e che andrà in onda su Premium Action in contemporanea Usa, con le prime due puntate mandate in onda su Italia 1.

GOTHAM (Premium Action) prima tv

Nella nuova serie tv, firmata da Bruno Heller, lo stesso di The Mentalist, dedicata ad uno degli eroi più amati delle grafic novel, il protagonista assoluto sarà il detective James Gordon, interpretato da un ormai maturo Ben McKenzie, che molti ricorderanno come uno dei personaggi principali della serie The OC. Riabilitato dopo i successi della saga portata sul grande schermo da Christoper Nolan, il detective Gordon racconterà le vicissitudini della sua amata Gotham City, con un  Bruce Wayne ancora adolescente e alle prese con il grave lutto che ha da poco colpito la sua famiglia. E Gordon sarà chiamato proprio ad indagare sulle cause del grave incidente, dove persero la vita i genitori del futuro Batman, rimasto orfano e solo al mondo, mentre sullo sfondo iniziano a fare capolino alcuni degli acerrimi nemici dell’eroe, da Catwoman a Joker, da Pinguino a Poison Ivy.

E per la prima volta per una serie tv, Mediaset ha deciso di sperimentare il cross-casting, una programmazione innovativa e sperimentale in cui è prevista una prima messa in onda delle due puntate iniziali in prima serata su Italia 1, per poi passare a Premium Action, ed è previsto anche un conto alla rovescia prima dell’esordio ufficiale della serie, che verrà anticipata dai tre film della saga di Nolan, Batman Begins,  Il Cavaliere Oscuro e Il Cavaliere Oscuro-Il Ritorno,  in prima visione tv.

incidente camion bus

Cina: incidente camion con liquido infiammabile contro bus, 38 morti

Vienna Iran nucleare

Iran, nucleare: proroga di 4 mesi dopo i colloqui di Vienna