in

Medicina news: creato topo trasparente per mappare organi in 3D

Un team di ricercatori americani della California Institute of Technology è riuscito a mettere a punto una tecnica per mappare in 3D gli organi di alcuni topi da laboratorio, muovendo i primi passi per quello che è il loro principale obiettivo: fare altrettanto nell’organismo umano, per studiare meglio le connessioni tra corpo e cervello.

Il metodo rende trasparenti corpi ed organi, osservabili, quindi, in maniera molto approfondita. La tecnica si chiama “Clarity”, e consiste nell’iniettare direttamente nel sangue l’idrogel ed altri reagenti. In tre giorni queste sostanze sono in grado di rendere trasparenti fegato, reni, cuore e intestino. L’organismo impiega poi circa 2 settimane a smaltirle. Un grande passo avanti, questo, nel campo della scienza medica combinata all’uso della tecnologia, che con la mappatura in 3D dell’organismo mira ad approfondire la ricerca in merito alle connessioni tra corpo e cervello.

Sicilian Limes profumo di mafia

Londra, “Sicilian Limes”: è polemica per il “profumo di mafia”

Luca Viganò smentisce settimanale

Uomini e Donne, Luca Viganò contro il gossip: “non ho mai detto che stiamo soffrendo”