in ,

Melagrana proprietà: scoperta la molecola contro l’invecchiamento

Non solo il frutto del melograno ma anche il suo succo sono da tempo considerati come veri e propri toccasana per la salute con tanti benefici per l’organismo; fino ad ora però non c’era stata evidenza scientifica di questi numerosi benefici se non le testimonianze di chi lo utilizza. Arriva invece ora una conferma scientifica da un team di scienziati dell’Ecole Polytechnique Fédérale di Losanna, in Svizzera che ha scoperto che una molecola presente nella melagrana, che a sua volta viene elaborata dai microbi dell’intestino umano una volta consumato il frutto, permette alle cellule muscolari di proteggersi contro una delle principali cause di invecchiamento. Cosa significa? Che questa molecola andrebbe a rallentare gli effetti dell’invecchiamento.

Quelli pubblicati sulla rivista scientifica Nature Medicine sono solo i primi risultati della ricerca che è ancora in corso ma che ha già ottenuto risultati sorprendenti; i ricercatori infatti hanno isolato e testato una molecola, l’urolitina A, che da sola riuscirebbe a ristabilire la capacità delle cellule di riciclare i mitocondri difettosi. “E’ una sostanza completamente naturale e il suo effetto è potente e misurabile” ha spiegato Patrick Aebischer, autore dello studio: finora lo hanno fatto su una particolare specie di vermi e sui roditori e in entrambi i casi mostrava un elevato miglioramento di riciclo cellulare, oltre il 40%.

I ricercatori spiegano però anche che questa sostanza non è direttamente insita nella melagrana ma si forma dal contatto di un suo precursore contenuto nel frutto con i batteri dell’intestino; ciò però non è detto che capiti a tutti e quindi il frutto potrebbe non avere effetti benefici contro l’invecchiamento per tutti.

camion sulla folla a nizza news

Attentato Nizza 2016, le reazioni sui social dal mondo del calcio

Concorso inps laureati giurisprudenza

Concorso Inps 2016 per laureati in Giurisprudenza: posti per praticanti in tutta Italia