in ,

Melania Rea, il fratello e il padre a Pomeriggio 5: “Questa perizia è del tutto inutile”

E’ recente notizia di cronaca il colpo di scena nel caso di Melania Rea per il cui omicidio è stata giudicato responsabile il marito Salvatore Parolisi; si è profilata l’ipotesi di scagionare l’uomo – attualmente in stato di reclusione – attraverso la proposta di una nuova perizia avanzata dai suoi legali.

Ecco le dichiarazione che il fratello della vittima, Melania Rea, ha rilasciato ai microfoni di Barbara D’Urso pochi minuti fa a Pomeriggio 5: “Non è una novità questa mezza impronta insanguinata che anche i Ris avevano valutato del tutto non idonea per risalire al numero di scarpa. Inoltre i giudici stessi hanno ribadito l’inutilità di rintracciare il numero di quell’impronta ai fini dell’esito del processo (…) Valutare questa impronta non sposta nulla nei confronti di Salvatore Parolisi. Vittoria sta bene ed è per lei che chiediamo e cerchiamo la verità, chiede sempre della mamma e le manca moltissimo mentre del papà non chiede mai. Siamo seguiti da persone esperte che ci garantiscono che la bambina è serena.

La redazione di Pomeriggio 5 ha raccolto anche le dichiarazioni del padre di Melania, il signor Gennaro Rea, in relazione alla richiesta della nuova perizia avanzata dai legali di Parolisi “La legge consente, attendiamo la cassazione con disinvoltura e che la giustizia emerga. Vogliono fare così, facessero così, il tecnicismo non mi è mai piaciuto. La vita continua, diciamo così. Per fortuna Vittoria sta bene, ha compiuto 5 anni e sta bene. La bimba parla, dice le poesie e fa ogni tanto anche i bigliettini da portare sulla tomba della mamma.”

Luis Miguel Chiasso adam kadmon personaggio

Carabiniere suicida rivela su Facebook di essere Adam Kadmon: chi è veramente il personaggio?

roma ragazza colpita testa fucile viva

Roma, la ragazza di 22 anni colpita alla testa è ancora viva: scuse ufficiali dall’ospedale