in ,

Memè Perlini è morto: l’attore si sarebbe tolto la vita lanciandosi dal quinto piano

L’attore Memè Perlini è morto: ieri sera 4 aprile è volato giù dal quinto piano di un palazzo all’Esquilino, in Via Principe Eugenio 32 a Roma. Si ipotizza si sia trattato di suicidio.

L’attore aveva 69 anni, ed è stato tra i protagonisti del teatro di avanguardia italiana negli anni ’70 e ’80. A divulgare la notizia del suo decesso, che dalla dinamica sembrerebbe assimilabile alla morte di Mario Monicelli e Carlo Lizzani, è l’amico Ulisse Benedetti, già direttore del teatro Beat72, dove Perlini aveva recitato anche con Carmelo Bene.

Secondo le indiscrezioni l’attore soffriva di una grave forma di depressione: nella casa dove è morto Perlini viveva solo, assistito da una badante. “Soffriva di una depressione grave, ma era in cura”, avrebbe riferito la donna che lo conosceva bene, “aveva la scrivania ingombra di farmaci”. Un tunnel da cui non riusciva più ad uscire e che negli ultimi tempi lo aveva portato anche lontano dal lavoro. “Abbiamo tentato in tanti modi di farlo interessare a nuovi progetti, purtroppo senza successo”, ha aggiunto.

Inter - Genoa 2-0 highlights video gol

Inter, Brozovic flirta con la Premier League su Instagram: ecco cos’ha fatto [FOTO]

Pensioni lavoratori precoci manifestazione per la Quota 41

Pensioni 2017 news: precoci e sindacati, decisa manifestazione per la Quota 41 a tutti