in

Memorie in un flash, un concorso per non dimenticare

Parlare della storia recente del nostro Paese, per favorire un’educazione alla cittadinanza attiva e partecipata attraverso un prodotto audiovisivo originale e significativo. È questo l’obiettivo del concorso nazionale “Memorie in un flash”, promosso dalla Rete degli archivi per non dimenticare con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

strage capaci concorso audiovisivo



Sono invitati a partecipare gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado di istruzione, in forma individuale o in gruppo, che dovranno:
– rintracciare nel proprio territorio luoghi dedicati alla memoria delle vittime dei terrorismi, della violenza politica e/o della criminalità organizzata (lapidi, intitolazioni di edifici, strade, ecc.);
– fissare attraverso le immagini (foto, video, disegni, ecc.) i luoghi ritrovati e presentarli attraverso un elaborato (video, album fotografico, collage, ecc.).

I candidati si potranno avvalere del supporto e della documentazione offerti dalla Rete degli archivi per non dimenticare, nata nel 2005 con l’obiettivo di conservare e valorizzare il patrimonio documentale legato alla criminalità organizzata e alla violenza politica.

Tutta la documentazione dovrà essere inviata via posta elettronica a  dg-a.didattica.memoria@beniculturali.it entro il 30 marzo 2014.

La premiazione avverrà il 9 maggio 2014, in occasione del Giorno della Memoria.

Per consultare il bando completo, visita la pagina dedicata.

 

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Mondiale 2014

Brasile 2014: i grandi esclusi dal Mondiale (Video)

November Porc 2014 Parma

November Porc, appuntamento nella Bassa Parmense dal 22 al 24 novembre 2013