in ,

Meningite Agerola, morto 18enne: febbre alta, deceduto 2 ore dopo il ricovero

Dopo i due casi odierni del bambino di 22 mesi deceduto a Firenze, e della 34enne peruviana ricoverata in gravi condizioni a Genova, ancora un episodio di meningite in Italia. Un ragazzo di 18 anni originario di Agerola (Napoli) è morto ieri pomeriggio al pronto soccorso dell’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia, stroncato in poche ore da una febbre alta fulminante.

Si è sospettato da subito si trattasse di un caso di meningite da meningococco, per questo a scopo precauzionale era scattata la profilassi ed era stato chiuso il pronto soccorso. Il giovane era giunto in ospedale lamentando dolori e febbre, poche ore dopo era già morto.

Poco fa la conferma dalle analisi: il giovane è morto a causa di una meningite fulminante. Lo riferisce l’Asl Napoli 3, che ha diffuso gli esami diagnostici svolti dall’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia e dal presidio Cotugno di Napoli. Il 18enne è risultato positivo al Neisseria meningìtidis, batterio conosciuto anche come meningococco e trasmissibile per via inalatoria.

curriculum vitae cose da scrivere

Curriculum vitae: 5 cose da scrivere a cui forse non avete mai pensato

Contratto di apprendistato

Contratto apprendistato professionalizzante 2017: che cos’è e quali sono i requisiti