in ,

Meningite Piacenza: calciatore 33enne stroncato da sepsi da meningococco fulminante

Meningite Piacenza: morto un calciatore di 33 anni, stroncato in poche ore da una infezione grave causata da sepsi da meningococco fulminante. L’uomo è stato ricoverato giovedì in condizioni gravissime. Si chiamava Anselmo Cassi, attaccante di calcio dilettantistico. Giocava nei campionati di calcio dilettantistico, era un attaccante del Bivio Volante da poche settimane.

“Era stato trasportato ieri al Pronto Soccorso di Castel San Giovanni per il peggioramento delle condizioni cliniche e la comparsa di segni di grave infezione” – fa sapere l’Asl in un comunicato – “le condizioni sono apparse gravi tanto da richiedere l’adozione di terapia antibiotica per sepsi grave e quella di supporto concordata con la Terapia intensiva. Nonostante cure e ricovero in Rianimazione è morto alle 23,30”.

Già avviata la profilassi antibiotica, come vuole la procedura medica in questi casi, per tutte le persone entrate a stretto contatto negli ultimi giorni con il giovane deceduto: “Sono state immediatamente avviate le indagini epidemiologiche e gli interventi di controllo e profilassi delle persone venute a contatto stretto col paziente negli ultimi giorni. Sono stati attivati anche i medici generali per intercettare e trattare nel più breve tempo possibile le persone esposte a un elevato ed effettivo rischio di contagio”, precisa il comunicato Asl.

Seguici sul nostro canale Telegram

Written by Michela Becciu

Maurizio Crozza Salvini, Bang Bang: la canzone tormentone di Fratelli di Crozza [VIDEO]

Come funziona l'assegno di ricollocazione 2017

Assegno di ricollocazione 2017 per disoccupati: cos’è, qual è l’importo e come viene erogato