in ,

Mense scolastiche menù: quali sono le linee guida del Ministero della Salute?

I menù delle mense scolastiche devono seguire le linee guida nazionali per la ristorazione scolastica che forniscono delle indicazione su cosa dovrebbe essere presente nei diversi menù che vengono scelti dalle singole amministrazioni scolastiche. Ecco quali sono alcune delle linee guida fornite dal Ministero della Salute. L’inserimento di menù multietnici per favorire l’integrazione delle diverse etnie è una delle raccomandazioni che sono presenti nel vademecum, un modo per conoscere e incoraggiare la varietà alimentare presente nelle diverse culture.

Un altro aspetto sottolineato è l’importanza del biologico sia per il suo valore nutrizionale sia per il minor impatto ambientale dovuto dall’utilizzo di prodotti bio. Nel momento di valutazione dell’offerta alcuni elementi che dovrebbe essere considerati dalle amministrazioni sono: l’impiego di alimenti a filiera corta, che assicurano l’uso di prodotti ortofrutticoli freschi in base alla stagionalità, il tempo di trasporto dei pasti che deve essere il più possibile brevi, l’utilizzo di prodotti alimentari, e non, a ridotto impatto ambientale o ancora l’organizzazione del servizio anche riguardo alle diete speciali.

Per quanto concerne il consumo di alimenti il Ministero fornisce una tabella nella quale sono contenute le indicazioni riferite al pranzo nell’arco della settimana scolastica. In queste troviamo che il consumo di frutta e vegetali è una porzione di entrambe tutti i giorni lo stesso è previsto anche per i cereali e il pane. I legumi andrebbero consumati una o due volte a settimana, così come il pesce e la carne. Le patate invece devono essere assunte al massimo una porzione a settimana, per le uova è previsto il consumo di uno a settimana. Per i piatti unici come pizza, lasagne è indicata la stessa frequenza, mentre i salumi per due volte.

Photo credit: Oksana Kuzmina/shutterstock

Cambiare lavoro

Cambiare lavoro, i consigli: ecco come e cosa fare in tempo di crisi

arzano napoli sequestro di persona

Lecce: 167 kg di marijuana sequestrati in un gommone