in ,

Mercatini di Natale: il nord Italia si prepara ad inaugurare la stagione

I mercatini di Natale si apprestano ad aprire i battenti, da fine novembre all’Epifania. In origine fu quello di Bolzano, con il suo Christkindlmarkt, nato rifacendosi alla antichissima e radicata tradizione dei Paesi nordici e della Germania. Poi iniziarono le ‘imitazioni’ e i mercatini di Natale proliferarono, dall’Alto Adige al vicino Trentino, al Veneto e al resto del Nord Italia.mercatini di Natale

Un tripudio di decorazioni, colori, luci e atmosfere natalizie che porteranno, come ogni anno, una scossa positiva all’economia locale, fungendo da polo attrattivo per migliaia di visitatori. E non solo, daranno un input importante all’avvio della stagione turistica invernale, benché i ‘colpi’ della crisi continuino a farsi sentire. Basti pensare che, l’anno scorso, solo a Bolzano le presenze di visitatori raggiunsero la cifra di 600mila e l’indotto complessivo per l’Alto Adige fu stimato in 40/50 milioni di euro.

E anche quest’anno è tutto pronto. I primi ad inaugurare questa stagione natalizia saranno quelli del Trentino: nel capoluogo la prima ‘invasione’ di ospiti è attesa già tra sette giorni, domenica 23; poi ci saranno anche quelli della vicina Valsugana (a Pergine, Caldonazzo ma soprattutto a Levico Terme, nella suggestiva ambientazione del parco degli Asburgo) e di Arco. Dai primi di dicembre via libera a quelli dell’Alto Adige, tra i quali molto frequentati quelli di Bressanone, Brunico, Vipiteno e Merano, per il fascino di location suggestive e atmosfere d’incanto. Ma il primo, originale, rimane il Christkindlmarkt bolzanino la cui chiusura, quest’anno, è stata posticipata al 6 gennaio. Il punto di contatto tra cultura nordica ed italiana, dove si parla il tedesco e il ladino, culla ideale di incontri culturali e tradizioni.

Seguici sul nostro canale Telegram

Carlo Ancelotti Real Madrid

Real Madrid, Ancelotti: “Ronaldo merita il Pallone d’Oro. Moratti? In passato…”

Anna Foglietta

Roma Film Festival 2013: i vincitori dei premi collaterali