in

Mescal e la scommessa su La Scapigliatura: una bella storia da raccontare

Abbiamo deciso di inviarvi gratuitamente a casa il cd! Sì il cd fisico, con la sua bellissima confezione. Pagando almeno la spedizione? No! Proprio gratis! Solo dopo averlo attentamente ascoltato giudicherete se e quanto vale la pena pagarlo.” Con queste parole si presenta il nuovo e rischioso esperimento di Marketing condotto dalla etichetta discografica Mescal. Sicuramente l’operazione in questione ha fatto scalpore: le ordinazioni del cd d’esordio de “La Scapigliatura” sono arrivate a superare le 1200.

Devono essere quindi più che promettenti i ragazzi de “La Scapigliatura”, nuovo gruppo sulla scena della musica indipendente; è la Mescal stessa a definire questo loro primo disco “un piccolo capolavoro musicale”. L’etichetta si dichiara comunque pronta a essere “punita” dal consumatore, rispettando il “giudizio negativo“ e  chiedendo al limite, senza pretese, di giustificare in poche parole, perché il loro prodotto è stato stimato tanto male . In caso diverso potrete inviare all’etichetta la cifra che vi sembra più idonea.

L’esperimento promette bene, e se il disco è davvero un piccolo capolavoro, farà di certo guadagnare. La Mescal, infatti, ha comunicato che le richieste superano il migliaio e pensa che entro il 31 maggio (ultimo giorno in cui si potrà approfittare dell’offerta) si possa arrivare a più di dieci mila copie ordinate. I problemi organizzativi esistono, anche se lievi, e l’etichetta si è dimostrata già pronta a risolverli. E’ bello vedere che certe volte la qualità viene sostenuta e “paga”. Ci pareva una bella storia e un esempio di coraggio delle etichette indipendenti che con l’ingegno fanno miracoli. I nostri complimenti per l’azzardo e per il risultato.

Startup Weekend Roma date programma

Startup, al via lo Startup Weekend Roma

TVoI Pagina Facebook Ufficiale

Programmi Tv oggi, mercoledì 27 Maggio 2015: Velvet e la finale di The Voice of Italy