in ,

Messina, 16enne morta in spiaggia: “Ha sciolto la droga nell’alcol e poi l’ha bevuta”

L’autopsia sul cadavere di I. B., la 16enne trovata senza vita sul lungomare di Messina, non ha dato chiare ed inequivocabili indicazioni sulle cause del suo decesso. Il medico legale Antonio Messina, che ha eseguito l’esame autoptico su disposizione della Procura, non ha rilevato sul corpo della minorenne alcun segno di violenza.

Occorrerà dunque attendere l’esito degli esami tossicologici, che potrà confermare quella che sembra essere al momento l’ipotesi più accreditata: la giovane sarebbe morta per aver assunto un cocktail letale di alcol e droga. Un dettaglio, questo, confermato anche dai due giovani che erano con lei poco prima che morisse, rintracciati e interrogati ieri pomeriggio dalle forze dell’ordine. “Ha sciolto la droga nell’alcol e poi l’ha bevuta”, avrebbero detto agli inquirenti.

Secondo quanto riportato da L’Unione Sarda, sarebbe stata una “ragazza alta, bionda e bella quella che avrebbe passato i ‘cristallini’ alla quindicenne”. La giovane si sarebbe difesa dicendo di aver “fatto un favore” all’amica che quella sera “cercava lo sballo”, e di avere ricevuto la pasticca letale di ecstasy da un’altra giovane, una dark presunta spacciatrice di cui al momento non si conosce l’identità.

Meteo Ferragosto 2015

Meteo Ferragosto 2015 ultimi aggiornamenti: instabilità in aumento, ecco dove pioverà

Pedro calciomercato Chelsea

Supercoppa Uefa, Barcellona vince ai supplementari: Pedro segna e saluta