in ,

Messina, arrestato insegnante: buoni voti ad alunna in cambio di ‘prestazioni particolari’

Un insegnante di educazione fisica è stato arrestato con l’accusa di presunte molestie sessuali ai danni di una sua alunna 14enne. L’uomo, originario di Messina ma residente a Barcellona Pozzo di Gotto, è accusato dal pm Fabio Sozio di avere circuito la minorenne promettendole buoni vuoti in pagella in cambio di ‘prestazioni particolari’.

I fatti contestatigli, in seguito ai quali il gip Sara D’Addea ha predisposto per lui un’ordinanza di custodia cautelare, si sarebbero verificati nei giorni 8 e 14 novembre nella palestra della scuola. Quelli fatti dal docente sarebbero stati tentativi espliciti di creare un “rapporto di complicità” con la ragazzina, al fine di ottenere da lei prestazioni sessuali. Il premio? Un buon voto in pagella alla fine dell’anno scolastico. L’uomo si trova ora ai domiciliari e ieri è stato sottoposto ad interrogatorio di garanzia in presenza dei suoi legali, Giuseppe Lo Presti e Antonella Mairona.

ballarò mario mori trattativa

L’ex capo del Ros Mario Mori ai microfoni di Ballarò: “Incontrai Ciancimino ma non fu trattativa”

Pomeriggio 5 puntata anticipazioni

Pomeriggio 5, anticipazioni 3 dicembre: nuovissime notizie sugli omicidi di Andrea Loris Stival ed Elena Ceste