in

Mestruazioni: i 5 miti da sfatare e in cui tutti credono ancora

Le mestruazioni sono da sempre un argomento abbastanza ostico, le cui credenze e dicerie spesso si tramandano da amica ad amica o addirittura da madre a figlia. Tutto ciò che viene sostenuto, però, non sempre corrisponde alla verità ed è il caso di tutti quei miti che aleggiano sul ciclo mestruale. Molte delle cose che crediamo di sapere non sono assolutamente vere. Ecco 5 luoghi comuni da sfatare.

Le mestruazioni, ad esempio, non influenzano in maniera significativa la mente e l’umore della donna. Ad affermarlo è un recente studio promosso dai ricercatori dell’Università di Zurigo. Secondo i risultati, anche se gli estrogeni, il testosterone e il progesterone cambiano il loro livelli nel sangue, la donna non è soggetta a sbalzi d’umore. Anche il mito secondo cui le mestruazioni si interrompono se si fa il bagno è falso. Come afferma la dottoressa Jessica Sheperd, la percezione del blocco del ciclo avviene quasi sempre a causa della contro pressione che l’acqua esercita sul flusso mestruale.

Inoltre, si pensa che durante le mestruazioni non sia possibile rimanere incinte. Medici e specialisti, invece, sostengono il contrario: il rischio di ovulazione, infatti, è sempre presente anche durante il ciclo. Anche la sincronizzazione del ciclo mestruale è una bufala, ad oggi non vi sono prove scientifiche a sostegno della tesi e nonostante i numerosi studi effettuati sull’argomento. Un ultimo falso mito sostiene che non sia possibile fare attività fisica durante il ciclo, ma anche questo è vero: come afferma la dottoressa Sheperd, invece, è possibile farlo e, anzi, un’attività sportiva regolare può anche ridurre il dolore dovuto alle mestruazioni.

[dicitura-articoli-medicina]

Replica Cherry Season puntata 20 luglio 2017: come vedere il video integrale

Milano: espulso oggi il migrante che ha accoltellato agente in Stazione Centrale