in

Meteo prossimi giorni: il 5 giugno arriva la prima tempesta estiva?

Sgombriamo subito il campo dagli equivoci: non ci piacciono i sensazionalismi, tantomeno su temi seri come la meteorologia, ma quello che si prospetta per il nord Italia tra la sera di domenica 4 giugno e la giornata di lunedì 5 giugno 2017 potrebbe essere davvero uno scenario di “tempesta”. Perché? Cerchiamo di capirlo rifuggendo le esagerazioni che leggiamo anche in queste ore su diversi siti meteo.

Arriva una perturbazione dopo giorni di caldo intenso

Quello che sappiamo al momento è che tra domenica 4 giugno sera e lunedì 5 giugno mattina transiterà sul nord Italia una perturbazione di origine atlantica, che sarà trasportata da correnti di aria molto più fredda della massa che ora staziona sulla penisola e su tutto il Mediterraneo. La massa d’aria più fredda impatterà con la bolla d’aria calda africana: non sarà, a quanto pare, un impatto “dolce”.

Forti temporali anche con grandine

Cosa significa questo? Lo scontro improvviso tra masse d’aria di temperatura molto diversa tra loro genera forti contrasti in atmosfera, che si mostrano sotto forma di rovesci e temporali anche di forte intensità e con grandine. Sapere dove esattamente avverranno questi fenomeni è praticamente impossibile se non qualche minuto prima degli eventi stessi, ma dalle carte di previsione è possibile fin da ora ipotizzare che potranno interessare Alpi, Prealpi, tutta la Pianura Padana e in parte Liguria e Toscana.

Controllate le allerte meteo

Prima di mettervi in viaggio tra domenica e lunedì prossimi, consultate i bollettini meteo della Protezione Civile della vostra regione e le relative allerte meteo. Ricordate sempre che in situazioni meteo come quella che si andrà a creare, il pericolo è rappresentato dai forti colpi di vento e dalle grandinate improvvise

Seguici sul nostro canale Telegram

Annuncio di Lavoro ingegnere civile: questa ricerca vi farà indignare (FOTO)

Strage di Migranti in Niger: 44 persone morte di sete in Sahara