in

Meteo prossimi giorni: freddo e neve in arrivo, ecco dove e quando

Dall’autunno all’inverno all’improvviso. Il meteo per i prossimi giorni annuncia freddo e neve, anche a bassa quota. Questo 2018 si conferma tra gli anni più bizzosi dell’ultimi decennio per quanto riguarda il tempo con cambi repentini e sbalzi termici che mettono a dura prova anche i fisici più forti. E così sarà anche nelle prossime ore, con l’afflusso di aria fredda da est e il minimo depressionario sul Mar Tirreno i meteorologi prevedono un anticipo d’inverno. Vediamo quali zone saranno maggiormente interessante dal maltempo e dove e quando arriverà la neve.

Tutte le news meteo su UrbanPost

maltempo prossimi giorni neve fino in pianura

Meteo prossimi giorni: neve fino in pianura ma quando?

Sembra dunque confermato l’arrivo della neve fino in pianura. Secondo le ultime emissioni dei modelli meteo la fase più acuta del maltempo dovrebbe essere tra lunedì e martedì prossimi. Nell’arco di 48 ore arriverà la neve, prima di tutto sulle Alpi tra Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria, poi anche a quote più basse. Secondo alcuni siti meteo i fiocchi bianchi potranno arrivare fino in pianura e nei fondovalle, da Aosta a Torino, da Cuneo ad Alessandria, da Biella a Novara e mista a pioggia anche in Lombardia. Noi come sempre non facciamo previsioni e ci limitiamo a darvi notizia del lavoro dei meteorologi di professione. Il portale meteo della Repubblica di San Marino, attraverso il suo modello di previsione NEMS-NMMB con risoluzione a 4 km “vede” nevicate già a partire dalla notte di oggi venerdì 16 novembre 2018 ma limitatamente all’arco alpino, in particolare su Piemonte e Valle d’Aosta, mentre sull’alta Lombardia scenderà solo qualche fiocco. Nella giornata di domenica 18 novembre secondo Meteo.sm le nevicate saranno limitate alle Alpi Marittime, tra Piemonte e Liguria, e all’Appennino tosco-emiliano. Al momento le previsioni del modello arrivano solo fino alla notte tra lunedì e martedì dove le nevicate saranno più intense su Lombardia orientale, Trentino Alto Adige e Veneto fino a quote collinari. Altri modelli a più lunga gittata temporale, come il GFS di Meteociel.fr, vedono nevicate fino a bassa quota nella giornata di martedì 20 novembre su gran parte del Nord Italia ma in particolare su Piemonte, Lombardia, Trentino Alto Adige, Emilia Romagna (vedi immagine qui sotto). Le piogge invece saranno particolarmente intense sul Centrosud, in particolare tra Lazio meridionale e Campania sempre nella giornata di martedì. Mercoledì nevicate residue fino a bassa quota su Veneto, Friuli Venezia Giulia e Romagna.

Dove farà più freddo nei prossimi giorni

Ecco invece le zone dove l’aria fredda si farà sentire maggiormente nei prossimi giorni. Domani mattina, sabato 17 novembre, le temperature minime più rigide saranno registrate tra Piemonte, Appennino tosco-emiliano, rilievi di Umbria, Marche e Abruzzo. Domenica mattina 18 novembre 2018 alba gelida su tutta la Pianura Padana con minime attorno ai 2 gradi e su zone interne di Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo, Campania. Lunedì e martedì mattina giacconi e cappotti dovranno essere a portata di mano in quasi tutta Italia, con minime sotto lo zero fino a zone collinari in Piemonte, Liguria, Emilia Romagna, zone interne della Toscana, Umbria, Marche, Abruzzo. Fino a 19 gradi sotto zero sui rilievi alpini di Piemonte e Valle d’Aosta. (ultimo aggiornamento ore 18:41)

Written by Andrea Monaci

47 anni, fondatore e direttore editoriale di Urbanpost.it Ha iniziato la sua carriera con la cronaca locale, ma negli ultimi 20 anni si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto, tra gli altri, per il "Secolo XIX" e "Lavoro e Carriere". Quando non lavora le sue passioni sono la musica rock, i cani, le vecchie auto e la buona cucina.

Lavoro, Tmb Italia: a Palermo sit-in dei lavoratori ancora senza stipendio

Santa Elisabetta d'Ungheria

Il Santo di oggi, 17 novembre: Santa Elisabetta d’Ungheria