in ,

Mhybus, è italiano il primo autobus alimentato a idrometano

E’ italiano il primo autobus che funzionerà a idrogeno e metano, e si chiama Mhybus. Proprio a Ravenna, una città che si distingue da tempo per iniziative indirizzate alla sostenibilità anche in ambito di rifiuti, si è conclusa con successo la sperimentazione durata un anno di Mhybus, l’autobus per il trasporto pubblico alimentato da idrogeno e metano che ha percorso ogni giorno una media di 212 chilometri e trasportato 10mila passeggeri.Mhybus

Al progetto hanno contribuito la Regione Emilia Romagna – già al centro dell’attenzione per la pregevole iniziativa dell’amministrazione comunale che di recente ha varato una normativa che renderà possibile l’ingresso degli animali domestici nelle strutture ospedaliere – e altri enti e aziende come Aster. Ecco come funziona Mhybus: con motore a idrometano consuma il 13% in meno di carburante e riduce le emissioni di CO2 del 15% (60 tonnellate in meno ogni 45mila km a veicolo). Alfredo Peri, l’assessore regionale ai trasporti della Regione Emilia-Romagna, ha illustrato i dettagli dell’iniziativa: “Questo progetto ha avuto valore di apripista, oltre che per gli aspetti tecnici, per la definizione delle procedure relative all’omologazione di un nuovo tipo di veicolo da utilizzare per il trasporto pubblico. E’ un esempio di soluzione che contrasta il cambiamento climatico e migliora la qualità dell’aria pensata ad hoc per il territorio”.

“Grazie a questi risultati – commenta Stefano Valentini di Asterla circolazione dei mezzi pubblici può diventare veramente ecosostenibile e senza significativi aggravi dei costi di gestione del parco autobus delle aziende di trasporto”. Un successo che potrebbe far arrivare quest’idea italiana anche all’estero. 

La Webtax approvata al Senato, ecco perchè è una legge pericolosa.

Alternative rock, ecco i 15 migliori album del 2013