in

Michael Jackson, rivelazione shock del coreografo abusato per 7 anni

Non c’è pace, nemmeno post mortem, per Michael Jackson, accusato ancora una volta di pedofilia. L’ultima rivelazione shock sul re del pop arriva dal coreografo Wade Robson: “Michael Jackson ha abusato sessualmente di me per sette lunghi anni, quando avevo tra i 7 ed i 14 anni”, ha rivelato stamattina al “Today Show” della Nbc. Robson, ex bambino prodigio negli spettacoli del cantante, ha aggiunto: “Jackson ha fatto atti sessuali su di me e mi ha costretto a farli su di lui“.

processo michael jackson

Per molti le dichiarazioni del coreografo sarebbero un vero dietro front rispetto alle precedenti testimonianze a favore di Jackson. Nel 2005 Robson è stato infatti testimone della difesa nel processo intentato a Jacko per molestie sessuali su un ragazzino di 13 anni. In quell’occasione, il coreografo giurò dinanzi alla legge di non essere mai stato abusato dal cantante. Stessa situazione nel 1993, quando Robson aveva soltanto 10 anni e difese in tribunale il suo “protettore”.

Otto anni dopo, le pesanti ingiurie contro Jackson fanno pensare che vi siano dietro degli altri interessi: secondo i ben informati, Robson avrebbe infatti chiesto un cospicuo risarcimento per gli abusi subiti. Indignati gli avvocati di Jackson, per nulla convinti della versione del trentenne. “Non ho mai scordato per un attimo cosa mi ha fatto Michael ma prima ero completamente incapace psicologicamente ed emotivamente di capire che si trattava di molestie sessuali”, ha chiarito l’ex ballerino.

Stefania e Andrea

Anticipazioni Uomini e Donne: Andrea sceglie ed Eugenio e Francesca partono

Polizza professionale, obbligatoria dal 13 agosto 2013