in

Michel Platini arrestato: le accuse all’ex presidente Uefa

Dalla Francia è arrivata una notizia choc per tutti i tifosi e gli appassionati di calcio. L’ex presidente della UEFA Michel Platini è stato fermato per le accuse di corruzione per l’assegnazione dei Mondiali di calcio 2022 al Qatar. Di nuovo il mondo del calcio al centro della bufera e questa volta parliamo del calcio mondiale. La scelta del Qatar portò con sé molte polemiche soprattutto legate alla sicurezza. Poi tutto sembrò sistemato e il Qatar divenne la meta dei mondiali 2022. A quanto pare però qualcosa non quadra.

Leggi anche –> Francesco Totti, addio alla Roma: «Per me è come morire»

Perché Michel Platini è stato fermato?

A dare la notizia del fermo di Michel Platini è stato il sito francese Mediapart. Michel Platini è accusato di corruzione per l’assegnazione dei Mondiali 2022 al Qatar ed è in custodia presso l’anticorruzione della polizia di Nanterre. Michel Platini sarà interrogato presso gli uffici della polizia giudiziaria di Nanterre in relazione all’inchiesta su “presunti atti di corruzione attiva e passiva di dipendenti non pubblici” nelle procedure di assegnazione dei Mondiali del 2022 al Qatar. Sono coinvolti nella vicenda anche Sophie Dion e Claude Gueant, ex consiglieri di Sarkozy quando  era presidente della Francia. L’inchiesta in cui è rimasto coinvolto Platini è partita nel 2016 e l’ex campione della Juventus è stato ascoltato già una volta nel 2017. Per ora non si hanno ulteriori informazioni, seguiranno aggiornamenti.

Chi è Michel Platini

Michel François Platini è nato a Jœuf il 21 giugno del 1955 ed è un dirigente sportivo, ex allenatore di calcio ed ex calciatore francese, di ruolo centrocampista. Ha giocato per numerosi club tra cui: Nancy, Saint-Étienne e Juventus. Terminò la carriera a 32 anni, dopo aver conquistato numerosi trofei. Ha vinto consecutivamente tre Palloni d’oro assegnati da France Football ed è stato riconosciuto come uno fra i migliori dieci calciatori del XX secolo. Nel 2004 è stato inserito da Pelé nel FIFA 100, la lista dei 125 più grandi calciatori viventi. Dal 2011 è entrato a far parte della Hall of Fame del calcio italiano tra i giocatori stranieri. È stato co-presidente del comitato organizzatore del campionato del mondo 1998 e presidente dell’UEFA dal 2007 al 2015.

Leggi anche –> Come sarà la Juventus di Maurizio Sarri

Elisabetta Gregoraci Instagram, nonno Mario con il nipotino: «Ma è più giovane del padre»

Salvini, gaffe durante la visita negli Usa: il vice-premier scambia Washington con Philadelphia