in

Michele Buoninconti indagini difensive in corso, il genetista D’Orio: «Potrebbero svelare una verità molto diversa»

Omicidio Elena Ceste news, Michele Buoninconti indagini difensive in corso: sta facendo molto discutere l’articolo della scrittrice e criminologa Anna Vagli su La Gazzetta di Lucca – che UrbanPost ha ripreso – in cui la Dottoressa esprime i suoi dubbi circa la condanna definitiva inflitta all’ex vigile del fuoco condannato con rito abbreviato a 30 anni di reclusione per uxoricidio e occultamento di cadavere.

Elena Ceste Michele Buoninconti

Un approfondimento, quello della dottoressa Vagli, che verte sull’interrogativo ‘La condanna di Michele Buoninconti per l’omicidio di Elena Ceste è davvero al di là di ogni ragionevole dubbio?‘ e, argomentando sulla scorta delle motivazioni della sentenza, spiega il perché dei suoi tanti dubbi e poche certezze sulla effettiva colpevolezza di Buoninconti. E in queste ore a quelle della criminologa – che ha dato sul caso un parere professionale distaccato ed obiettivo – si aggiungono quelle ‘di parte’ del biologo e genetista forense Eugenio D’Orio, che è anche presidente dell’Associazione-Unione dei biologi forensi Italiani.

Michele Buoninconti

D’Orio ha infatti scritto su Facebook: “Il Sig. Buoninconti, mio assistito, è totalmente estraneo ai fatti per i quali è stato condannato a 30 anni di reclusione. Per cominciare non è chiara la causa della morte. Non si ha certezza che sia omicidiosuicidio o morte accidentale. Inoltre il DNA e le tracce biologiche, elementi assai importanti per una corretta ricostruzione dei fatti accaduti, sono ‘paurosamente’ assenti nelle indagini svolte dalla Procura”. Il genetista quindi annuncia possibili importanti novità sul caso per il quale la difesa di Buoninconti non ha ancora deposto le ‘armi’ nonostante la sentenza passata in giudicato: “Le indagini difensive sono in corso, e potrebbero svelare una verità che è molto diversa da quella dello ‘sbatti il mostro in prima pagina'”. Ricordiamo che Michele Buoninconti si è sempre professato innocente e che da diversi mesi sta scontando la sua pena nel carcere di Alghero, dove studia per conseguire la laurea in economia e commercio.

Potrebbe interessarti anche: Elena Ceste retroscena scabrosi sulla sua doppia vita: messaggio inquietante all’amante poco tempo prima di morire

 

Eva Henger su Instagram

Eva Henger Instagram, contro la figlia Mercedesz: «Mi dissocio completamente»

Elenoire Casalegno Instagram, spacco inguinale e lato B da urlo: «Ammazza»