in

Michele Misseri condannato a 3 anni di carcere per calunnia nei confronti della criminologa Bruzzone e dell’avvocato Galoppa

Michele Misseri news: il contadino di Avetrana raggiunto ieri, 7 novembre, da una seconda condanna in primo grado a 3 anni di reclusione nell’ambito del processo ‘Scazzi bis’ per calunnia (e autocalunnia) ai danni della criminologa Roberta Bruzzone e del suo ex avvocato, Daniele Galoppa. Così ha deciso il giudice del Tribunale di Taranto, Elvia Roma; il pm Mariano Buccolieri aveva chiesto quattro anni per Misseri. Il contadino si trova già rinchiuso nel carcere di Lecce, dove sta scontando la pena definitiva a 8 anni per la soppressione del corpo di Sarah Scazzi, la nipotina 15enne uccisa nella sua casa di via Deleddda ad Avetrana il 26 agosto 2010, e per il cui delitto sono state condannate all’ergastolo Cosima Serrano e Sabrina Misseri, rispettivamente moglie e figlia minore di Michele.

roberta bruzzone accusata da michele misseri

Misseri era finito sotto processo per aver accusato il suo ex avvocato Galoppa, e la criminologa Roberta Bruzzone, di averlo entrambi indotto con forti pressioni psicologiche a chiamare in causa la figlia Sabrina che lui infatti, per poi dopo ritrattare, accusò di avere ucciso Sarah. Del delitto il contadino si era autoaccusato in un primo momento, per poi puntare il dito contro sua figlia, ritrattare e perdere definitivamente credibilità fornendo altre assurde versioni dei fatti.

A querelarlo erano stati la stessa criminologa Bruzzone e l’avvocato Galoppa, parte lesa nel processo. Galoppa era stato primo difensore d’ufficio, poi legale di fiducia di Michele Misseri, la criminologa Bruzzone era stata quindi nominata consulente di parte dell’agricoltore. Entrambi poi presero le distanze da Michele Misseri quando lui formulò le gravi accuse nei loro confronti. Sotto processo anche l’avvocato Fabrizio Gallo e la giornalista Ilaria Cavo, che attraverso modalità e tempi diversi avrebbero, per l’accusa, avallato la tesi secondo cui Misseri sarebbe stato indotto dai due professionisti ad alterare la ricostruzione dei fatti e accusare sua figlia. L’avvocato Gallo è stato condannato a una multa di 800 euro, la giornalista Cavo è stata invece assolta da ogni accusa perché il fato non sussiste.

Leggi anche: Sarah Scazzi, Michele Misseri: gravi accuse alla criminologa Roberta Bruzzone

 

 

Replica Rocco Schiavone 2 quarta puntata del 7 novembre: come vedere il video integrale

intervista ursula franco

Morte Maria Ungureanu news: chiesta archiviazione inchiesta a carico di Daniel Ciocan e sorella